Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 apr 2022

Alla Granfondo Matildica si corre a fianco di Simoni

Ci sarà il vincitore di due Giri d’Italia: "L’Appennino è bello da vivere dentro"

16 apr 2022

Due Giri d’Italia in bacheca (2001 e 2003) e 32 vittorie da professionista - tra cui una tappa al Tour de France e due alla Vuelta di Spagna - saranno al via della 50ª edizione della Granfondo Matildica. Difficile da credere, ma il merito è tutto di Gilberto Simoni (nella foto in maglia rosa nel 2001), testimonial d’eccellenza della manifestazione cicloamatoriale agonistica fissata il 17 luglio con partenza da piazza della Vittoria alle 7, in una gara che per la prima volta ospiterà anche il campionato Europeo Uec di ‘granfondo’ e ‘mediofondo’.

‘Gibo’, 52 anni il prossimo 25 agosto, tornerà sui pedali (si ritirò da professionista nel 2010) per godersi lo spettacolo dell’Appennino Reggiano, in un evento a cui non ha voluto rinunciare: "Ho tanti amici a Castelnovo Monti e Carpineti a cui sono legato anche per affetti e storia famigliare – ha esordito il nativo di Palù di Giovo (Trentino) –. Poi lo sappiamo: quello che accomuna noi sportivi è la passione per la bicicletta, e credo che le zone dell’Appennino Reggiano siano comunque particolari, belle da vivere da dentro. La Granfondo Matildica ci offre questa possibilità in completa sicurezza, all’interno di una giornata dedicata a noi ciclisti. E per me, anche dopo tanti anni, un giro in bicicletta rimane la più grande passione".

La quota d’iscrizione per la manifestazione sarà di 55 euro fino al 24 aprile compreso, per poi salire a 65 euro fino al 15 giugno. Il prezzo comprende numero e pacco gara, assistenza meccanica sui due percorsi a disposizione di 121 e 149 chilometri, rifornimenti, assistenza sanitaria, recupero in caso di abbandono. Inoltre all’arrivo si aggiungerà anche il ristoro completo, il ‘pasta party’ e un servizio di massaggi. Ma c’è un’altra sorpresa. Perché la Cooperatori, organizzatrice dell’evento, ha ufficialmente aperto le porte anche ai cicloturisti con un terzo percorso ‘breve’ (68 chilometri per 650 metri di dislivello) sempre con partenza da piazza della Vittoria, ma alle 7,30.

Per partecipare basterà una semplice visita di idoneità sportiva (a differenza di quella a ‘elevato impegno cardiovascolare’ per gli agonisti); la quota d’iscrizione di 20 euro comprende assicurazione, rifornimenti, assistenza medica, carro scopa e pasta party. Non è prevista una classifica, motivo per cui i cicloturisti potranno utilizzare anche le E-bike, di qualsiasi tipo. Per iscrizioni e ulteriori informazioni si può consultare il sito www.granfondomatildica.it o i canali social Facebook e Instagram della Granfondo Matildica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?