Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

All’Arbor il minibasket è anche al femminile

21 giu 2022

"Bello, mi trovo bene con voi, ma l’anno prossimo cambio, vado con le mie amiche, i maschi non me la passano". Punzecchiati da questa frase ricorrente, i dirigenti dell’Arbor hanno deciso di dare un taglio a questa situazione dove tante bambine si approcciavano alla pallacanestro, ma poi cambiavano squadra e così è nata la sezione femminile del Minibasket Arbor, come ci spiega il coach Stefano Gerosa.

"Nella stagione del settantesimo anno di attività, abbiamo voluto farci un regalo grande, ovvero dare la possibilità alle bambine di costruire il sogno di giocare a basket, insieme alle loro amiche. Il nostro obiettivo è senz’altro audace, vogliamo diventare un punto di riferimento in città per il movimento femminile. Vogliamo affiancarci a chi già opera sul territorio per ampliare il bacino, collaborando il più possibile, con il sano spirito di competizione che aiuta a crescere".

Ci può fare un bilancio di questo primo anno di attività?

"Le bambine, che sono arrivate divise nelle diverse annate delle scuole elementari, sono partite con un nucleo di una decina di mini-atlete ma siamo arrivati a una trentina a fine stagione, grazie alla promozione sui social, al lavoro gratuito fatto nelle scuole, ma soprattutto al passaparola".

Da un punto di vista più tecnico, come è andato l’approccio con la palla a spicchi?

"La crescita del gruppo è stata grande e costante, sia dal punto di vista quantitativo, sia dal punto di vista qualitativo. Più di un genitore inizialmente scettico si è ricreduto nel corso della stagione, definendo il percorso fatto da loro figlia ’sopra le aspettative’".

Quali sono gli sviluppi futuri per il prossimo anno?

"Questa crescita ci permette di passare alla fase successiva del nostro progetto, ossia consolidare e ampliare la base del minibasket, dividendo per annate il gruppo femminile in tre nuclei, in modo da poter dare alle bimbe una proposta migliore, maggiormente mirata al loro sviluppo tecnico, motorio e cognitivo attraverso il gioco. Parteciperemo ai campionati di ogni categoria che verranno attivati".

Cesare Corbelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?