Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 mag 2022

Bagnolese, è stato come vincere lo scudetto

I rossoblù vanno ai supplementari e pareggiano con il Sasso Marconi: conquistata la salvezza che a inizio campionato sembrava impossibile

30 mag 2022
claudio lavaggi
Sport

BAGNOLESE

1

SASSO MARCONI

1

BAGNOLESE (3-4-2-1): Corradi; Capiluppi, Bertozzini, Cocconi; Cortesi, Buffagni, Rustichelli, Mhadhbi (28’ s.t. Bocchialini); Marani (28’ s.t. Davide Calabretti), Micheal (10’ s.t.s. Bonacini); Leonardi. A disp. Cavallini, Daniele Calabretti, Dembacaj, Operato, Guerra, D’Elia. All. Bonini.

SASSO MARCONI (4-3-3): Auregli; Testoni, Pedrelli, Biguzzi, Medi; Torelli (12’ s.t. Galassi), Colarieti, Monti; Jassey, Draghetti (20’s.t. Grazhdani), Errichiello. A disp. Mascagni, Luccarini, Boriani, Serra, Fiorentini, Rubini, Casarini). All. Gori.

Arbitro: Cerbasi di Arezzo (Cardona di Catania e Rinaldi di Pisa).

Reti: 11’ s.t.s. Bocchialini (B), 15’ s.t.s. Errichiello (S).

Note: spettatori 450 circa, tra i quali il sindaco di Bagnolo, Gianluca Paoli e numerosi tecnici e dirigenti di società. Ammoniti: Mhadhbi, Colarieti, Cortesi, Buffagni, Monti, Jassey, Grazhdani e Bocchialini. Espulsi: al 19’ s.t. dalla panchina per proteste Cavallini; al 48’ s.t. Michele Vigliotta, d.s. della Bagnolese e Andrea Golinucci, vice allenatore del Sasso Marconi. Al 5’ p.t.s. Guerra dalla panchina; al 15’ s.t.s. Micheal dalla panchina e Stefano Penzo, massaggiatore del Sasso Marconi. Angoli 7 a 9. Recuperi: 1’+8’+4’+5’.

di Claudio Lavaggi

La Bagnolese resta in Serie D pareggiando in casa con il Sasso Marconi per 1 a 1 una partita molto nervosa in cui si registrano sei espulsi, ma incredibilmente nessuno dal campo.

A inizio torneo i "gufi" vedevano la Bagnolese virtualmente retrocessa a Natale, mentre gli ottimisti affermavano che questa squadra si sarebbe potuta salvare solo all’ultimo minuto dell’ultima partita e così è stato.

Gara tesa, non bella, con la Bagnolese sempre attenta in difesa e tempi regolamentari che vanno in archivio sullo 0 a 0. Fino a lì meglio gli ospiti, anche se non occasioni non particolarmente rilevanti. Nei supplementari il Sasso Marconi cala di intensità ma si sbilancia forzatamente in avanti e dopo essere stato graziato da Micheal che mette fuori solo davanti alla porta sguarnita e da Leonardi che spara su Auregli, subisce gol dal giovane Bocchialini, vent’anni da compiere, all’11’ del secondo tempo supplementare. La Bagnolese pensa di aver vinto e dopo quattro minuti subisce il pareggio di Errichiello lasciato un po’ troppo solo dalla difesa, ma è un risultato, questo, che le garantisce la Serie D.

"A chi considerava questi ragazzi come gli ultimi della classe, abbiamo dimostrato che con il cuore si può fare tantissimo – dice mister Lauro Bonini, irrorato da gavettoni e birra – io ero al quarto play-out e li ho vinti tutti, quasi tutti i miei giocatori non avevano esperienze di queste gare difficili da interpretare. Ma ce l’abbiamo fatta". "Dedico il gol alla mia famiglia e al mio cane – dice Nicolò Bocchialini – e ovviamente ai miei compagni, i più esperti dei quali mi hanno sempre dato una mano. Noi l’abbiamo impostata per vincerla, ma il Sasso ha fatto un’ottima partita".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?