Micheal cerca di farsi largo nella difesa del Prato durante la partita di ieri che si è conclusa in modo amaro per la Bagnolese (Foto Incerti)
Micheal cerca di farsi largo nella difesa del Prato durante la partita di ieri che si è conclusa in modo amaro per la Bagnolese (Foto Incerti)
BAGNOLESE 1 PRATO 2 BAGNOLESE (3-5-2): Corradi, Capiluppi (94’ Riccelli), Bertozzini, Dembacaj; Davide Calabretti, Rustichelli (78’ Leonardi), Buffagni, Guerra (70’ Mhadhbi), Daniele Calabretti (67’ Cortesi); Tzvetkov, Micheal (77’ Bocchialini). A disp. Cavallini, Marani, Operato, Ferrari. All. Bonini. PRATO (3-5-2): Pagnini, Angeli, Cestaro, Sciannamè, Grillo (46’ Lugnan), Soldani, D’Orsi (78’ Diallo), Nicoli (62’ Tomaselli), Noferi (79’ Piampiani), Aleksic, Renzi (67’ Maione). A disp. Reggiani, Tavanti, Pardera, Bellucci. All. Amelia. Arbitro: Frasynyak di Gallarate; Farina di...

BAGNOLESE

1

PRATO

2

BAGNOLESE (3-5-2): Corradi, Capiluppi (94’ Riccelli), Bertozzini, Dembacaj; Davide Calabretti, Rustichelli (78’ Leonardi), Buffagni, Guerra (70’ Mhadhbi), Daniele Calabretti (67’ Cortesi); Tzvetkov, Micheal (77’ Bocchialini). A disp. Cavallini, Marani, Operato, Ferrari. All. Bonini.

PRATO (3-5-2): Pagnini, Angeli, Cestaro, Sciannamè, Grillo (46’ Lugnan), Soldani, D’Orsi (78’ Diallo), Nicoli (62’ Tomaselli), Noferi (79’ Piampiani), Aleksic, Renzi (67’ Maione). A disp. Reggiani, Tavanti, Pardera, Bellucci. All. Amelia.

Arbitro: Frasynyak di Gallarate; Farina di Brescia e Marchesin di Rovigo.

Reti: s.t. 76’ Tomaselli (rigore), 85’ Leonardi (rigore), 90’ Aleksic.

Note: giornata tiepida, terreno in discrete condizioni, spettatori 150 circa. Ammoniti Daniele Calabretti, Guerra e Cestaro. Angoli 3 a 2. Recupero: 0’ + 6’.

di Claudio Lavaggi

La settima giornata d’andata fa precipitare la Bagnolese all’ultimo posto, sia pure in coabitazione con il Ghiviborgo, dopo la sconfitta patita in casa dal Prato per 2 a 1.

Una sconfitta forse non meritata, ma frutto di due grossi errori che avrebbero potuto portare la squadra di casa sul 2 a 0; ma si sa, le prestazioni contano poco, se poi non riesci a buttare dentro palloni decisivi. Non è stata quella che si dice una bella partita: molti errori da una parte e dall’altra anche in fase di impostazione, ma se dalla Bagnolese te li puoi anche aspettare, da una squadra esperta come quella toscana, allenata dall’ex portiere azzurro Marco Amelia, sicuramente no. E mister Bonini dovrà sicuramente lavorare sulle palle inattive.

Parte bene la Bagnolese che al 2’ è pericolosa con Micheal il cui tiro, tra una selva di gambe avversarie, è parato a terra da Pagnini. Al 3’ Tzvetkov tira alto da ottima posizione. Poi più niente sino al 30’ quando Micheal ruba palla ad Angeli, arriva davanti al portiere e gli tira malamente contro, quando avrebbe potuto comodamente scartarlo. Poco anche nella ripresa, sino al 26’ quando la gara si accende. Piampiani entra malamente su Dembacaj, accorso in area per colpire di testa un cross, ed è rigore per la Bagnolese. Sul dischetto va Buffagni che tira piano e centrale e Pagnini blocca tranquillamente. Quattro minuti dopo, sull’altro fronte, gran tiro di Tomaselli dal limite dell’area, Corradi respinge, il pallone s’impenna e poi cade su Capiluppi che tocca con un braccio. Rigore che Tomaselli trasforma tirando centrale, ma molto forte.

La Bagnolese non demorde e al 38’ Tzvetkov impegna Pagnini che respinge di piede, si avventa Leonardi, ma due difensori entrano in sandwich e lo atterrano. Questa volta sul dischetto va Leonardi che pareggia il conto. Gara finita? No, la Bagnolese perde un po’ la bussola e su angolo dalla destra di Soldani, Aleksic colpisce di testa e realizza il 2 a 1 per gli ospiti. Nonostante i sei minuti di recupero, non succede più nulla. Ora per la Bagnolese si fa veramente dura, con alle porte la trasferta di Ravenna.