Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Bagnolese, piove sul bagnato Squalifica beffarda per Cocconi

Sanzionato per un gesto provocatorio dalla panchina ma potrebbe esserci stato uno scambio di persona

Stefano Cocconi (Bagnolese)
Stefano Cocconi (Bagnolese)
Stefano Cocconi (Bagnolese)

Il campionato di calcio di Serie D è al rush finale, con una sola delle tre squadre reggiane che ha per certo il suo futuro.

Il Lentigione, infatti, ha già la certezza sul fatto che disputerà ii play-off, mentre la Correggese per farli deve ancora cogliere qualche punto.

Di contro il destino della Bagnolese è legato a un filo e il rischio retrocessione è alto.

BAGNOLESE. Ora è quartultima con 31 punti, ma Progresso e Sasso Marconi (a 30) recuperano dopodomani. L’ultima è la Tritium a 27. Fare dei conti è estremamente difficile perché se la Bagnolese non ha scontri diretti dovendo giocare con Mezzolara in casa, a Lodi col Fanfulla, in casa con l’Alcione Milano e ad Agliana, le altre hanno qualche confronto tra di loro.

Retrocedono direttamente le ultime due; dalla sestultima alla terzultima ci sono i play-out con gara di sola andata il 29 maggio in casa della miglior piazzata. Possibile che il divario tra sestultima (oggi Ghiviborgo a 37 con una gara da recuperare) e terzultima sia superiore a 7 punti: in queste condizioni, è salva la sestultima senza play-out.

Mercoledì 4 maggio col Mezzolara sarà assente Stefano Cocconi, squalificato per un turno per "gesto irridente e provocatorio all’indirizzo di un calciatore avversario". Lo ha fatto dalla panchina, seri dubbi su uno scambio di persona.

CORREGGESE. Risaliamo la classifica e troviamo i biancorossi di Graziani quarti con 50 punti al pari del Mezzolara; dietro insidiano Aglianese a 47, Seravezza e Carpi a 46.

La Correggese, dopo aver battuto la Bagnolese, è arbitra della salvezza dovendo affrontare ancora Sasso Marconi e Tritium. Ricordando che ad agosto scorso… nemmeno esisteva, i play-off sono un ottimo risultato. LENTIGIONE. E’ al terzo posto a 74 punti, dentro ai play-off da disputarsi contro la quarta, semifinale il 25 maggio, finale il 29.

Vincere i play-off non garantisce comunque nulla, ma permette di entrare in una griglia per eventuali ripescaggi. Ha fatto un bel campionato, peccato aver incontrato due corazzate come Rimini e Ravenna. Intanto la prossima gara in casa col Fanfulla i ragazzi di Serpini la anticipano a martedì 3 maggio.

Claudio Lavaggi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?