Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Bene Johnson ’Cincia’ il top Bocciato Larson

THOMPSON Stephen (29 minuti, 01 da 2, 25 da 3, 34 ai liberi, 2 rimbalzi, 2 perse, 4 recuperate, 2 assist, 9 punti) A questi livelli fa molta fatica, e si sa. Per di più è a lungo tremebondo e poco propositivo. Ma è tra i più vivaci nel momento della rimonta. Voto 6

HOPKINS Mikael (22 minuti, 15 da 2, 14 da 3, 11 ai liberi, 8 rimbalzi, 2 assist, 6 punti) Fatica a entrare in partita a livello offensivo, in retroguardia e sotto le tabelle se la cava un po’ meglio, ma non è la sua partita. Voto 5 BALDI ROSSI Filippo (24 minuti, 11 da 2, 13 da 3, 4 rimbalzi, 1 assist, 1 recuperata, 5 punti) Gioca tanto perché Hopkins in attacco è fuori fase. Fa del suo meglio col consueto impegno Voto 5.5

STRAUTINS Arturs (35 minuti, 04 da 2, 26 da 3, 22 ai liberi, 8 rimbalzi, 8 punti) A lungo fuori dal match è il protagonista della splendida rimonta dell’ultimo quarto. Vale la sufficienza. Voto 6 CRAWFORD Bryant (10 minuti 11 da 2, 34 ai liberi, 1 rimbalzo, 3 perse, 5 punti) L’impegno ce lo mette, un po’ di difesa pure, ma non trova sprazzi offensivi. Voto 5.5 CINCIARINI Andrea (40 minuti, 37 da 2, 25 da 3, 89 ai liberi, 1 rimbalzo, 2 perse, 1 recuperata, 9 assist, 20 punti) Parte intenso ed efficace. Alla distanza cala e paga dazio alla maggiore fisicità dei diretti avversari. Ma quando la squadra sembra crollare sotto i colpi dei turchi si prende tutto il gruppo in spalla: imbecca i compagni, trascina il pubblico, si prende buona parte del proscenio. E’ la sua forza mentale che regala all’Unahotels la possibilità di andare a giocarsi alla pari gara 2. Voto 7 JOHNSON Justin (34 minuti, 69 da 2, 14 da 3, 12 ai liberi, 7 rimbalzi, 1 recuperata, 1 persa, 1 assist, 16 punti) Primi 20’ da campione per efficacia e intensità. Non riesce a essere incisivo nella ripresa. Ma i mattoni che ci ha messo sono stati preziosissimi e in difesa è stato monumentale. Voto 6.5

LARSON Tyler (16 minuti, 01 da 3, 2 rimbalzi 1 persa, 0 punti) La bocciatura è senza appello. Perché gioca una finale di Coppa dove combina poco o niente. Ma il suo atteggiamento e il linguaggio del corpo non sono consoni all’evento. Voto 4

Gabriele Gallo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?