Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 giu 2022

Borzanese, una cinquina di gol ma che battaglia con il Collagna

Gli ospiti si sono presentati con soli 13 effettivi. A segno. Saccà, ingaggiato al posto. dell’infortunato Hoxha

20 giu 2022
Stefano Ametta, in gol per la Borzanese
Stefano Ametta, in gol per la Borzanese
Stefano Ametta, in gol per la Borzanese
Stefano Ametta, in gol per la Borzanese
Stefano Ametta, in gol per la Borzanese
Stefano Ametta, in gol per la Borzanese

BORZANESE

5

COLLAGNA

2

BORZANESE: Marchi, Vacondio, Duci, Bertolani (67’ Ferrante), Vincenzi, Bungaja, Rondanini, Cissè, Diallo, Stefano Ametta (61’ Gabriele Ametta), Saccà. A disp.: Vezzosi, Rossi, Giroldini, Cagnoli, Franceschetti, Tagliani, Spallanzani. All.: Ghizzoni.

COLLAGNA: Caccialupi, Minutolo, Manenti, Iovinelli, Ferretti, Coli (80’ Mercati), Sekyere, Gabriele Monelli, Menichini (66’ Bertolani), Mammetti, Kouadio. All.: Fausto Monelli.

Arbitro: De Francesco (Sermolino – Canovi).

Reti: 11’, 91’, 93’ Diallo; 12’ Sekyere; 35’ Saccà; 55’ Stefano Ametta; 70’ Mammetti.

Note: caldo afoso; spettatori 250 circa; campo in buone condizioni; ammoniti: Saccà, Vincenzi, Rondanini, Vacondio. Nei Giovanissimi secco poker per la Borzanese in buca col penalty di Bertolini, gli acuti di Ballabeni, Ghizzoni e lo stesso Bertolini, confermandosi così a punteggio pieno nel girone A e nel lotto delle favoritissime per la vittoria finale.

Buona la prima casalinga per la Borzanese di mister Andrea Ghizzoni.

Ma è stata comunque dura piegare l’ostico Collagna che ha incarnato per l’ennesima volta e onorato lo spirito battagliero del Torneo della Montagna, nonostante si sia presentato ieri in campo portando soltanto 13 effettivi.

Al pronti via i locali sbloccano col puntero Diallo, già visto con la maglia del Cavola, che insacca da sottomisura, ma dopo solo un minuto l’ex bibbianese Sekyere ristabilisce la parità grazie ad un perfetto lob su lancio lungo.

Nuovo scatto dei pedecollinari firmato dall’altro nuovo esterno Saccà ingaggiato al posto dell’infortunato Hoxha.

Nella ripresa il locale Stefano Ametta cala il tris chiudendo apparentemente la partita, riaperta da una punizione capolavoro di Mammetti, ex idolo del Cervarezza.

Si susseguono occasioni da una parte all’altra, compreso il rischio di un pari-beffa per i padroni di casa, finché, in pieno recupero, arrivano altre due zampate di Diallo che sigla la sua tripletta personale in contropiede.

Ora la corsa qualificazione si complica per il Collagna che dovrà cercare di sbloccarsi nel prossimo impegno tutto in salita contro i campioni in carica del Cervarezza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?