Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 mag 2022

Correggese, con la Tritium arriva uno 0-0 sfortunato

Festa playoff rimandata. I biancorossi sbagliano un rigore e prendono due legni

16 mag 2022
Tutta la tensione di mister Gabriele Graziani in panchina. Il tecnico della Correggese mastica amaro per un pari davvero sfortunato
Tutta la tensione di mister Gabriele Graziani in panchina. Il tecnico della Correggese mastica amaro per un pari davvero sfortunato
Tutta la tensione di mister Gabriele Graziani in panchina. Il tecnico della Correggese mastica amaro per un pari davvero sfortunato
Tutta la tensione di mister Gabriele Graziani in panchina. Il tecnico della Correggese mastica amaro per un pari davvero sfortunato
Tutta la tensione di mister Gabriele Graziani in panchina. Il tecnico della Correggese mastica amaro per un pari davvero sfortunato
Tutta la tensione di mister Gabriele Graziani in panchina. Il tecnico della Correggese mastica amaro per un pari davvero sfortunato

TRITIUM

0

CORREGGESE

0

TRITIUM: Colnaghi, Campani, De Stefano (35’ st Lamberti), Di Lauri, Fabiani, Guida (47’ st Corioni), Orefice (32’ st Salami), Talarico (25’ st Garcia), Gobbi, D’Agostino, Gambino. A disp. Migliore, Legarda, Pezzotta, Filippini, Diana. All. Tanelli.

CORREGGESE: Mora, Olivera (42’ st Davighi), Cavallari, Roma, Gozzi, Pupeschi, Ba, Galli (30’ st Bassoli), Damiano (37’ st Forte), Simoncelli (42’ st Riccò), Calì. A disp. Lugli, Cremonesi, Tosi, Carpio. Allenatore: Graziani.

Arbitro: Allegretta di Molfetta.

Note: ammoniti De Stefano, Galli, Pupeschi e Forte.

Pari a reti bianche per la Correggese, fermata sullo 0-0 dalla Tritium, che rimanda all’ultima giornata la matematica qualificazione ai playoff, quando al "Borelli" arriverà il Forlì. Ai biancorossi è mancato solo il gol, con la sfortuna che ci ha messo lo zampino: oltre ad un penalty sbagliato, infatti, sono arrivati due legni, entrambi con Calì.

La gara. La Correggese sfiora il vantaggio con Pupeschi dopo nemmeno 1’, ma il colpo di testa del difensore, dopo un’uscita a vuoto dell’estremo difensore lombardo, si spegne sul fondo. Dall’altra parte è Olivera a dover rimediare in extremis, anticipando Gobbi sulla linea di porta. Prima dell’intervallo è Calì ad accentrarsi dalla destra, con un sinistro a giro che supera Colnaghi ma si stampa sul palo; nella ripresa Damiano alza troppo la conclusione, che termina alta sulla traversa, poi l’arbitro fischia un penalty agli ospiti in mischia, dal dischetto va capitan Simoncelli che però si fa ipnotizzare da Colnaghi.

La Tritium prende coraggio e Mora dice di no ad Agostino, poi è ancora Calì a sfiorare il gol vittoria, centrando il palo di testa su assist di Damiano, prima che lo stesso numero 11 calci alle stelle da buona posizione a pochi istanti dal gong.

Il mister.Queste le parole del mister biancorosso, Gabriele Grazini al termine del match: "Ci è mancato solo il gol" commenta il figlio del bomber di Torino e Roma "Abbiamo sprecato tante occasioni per portarci in vantaggio e questo alla fine ha determinato il risultato. Quando si creano così tante occasioni come abbiamo fatto noi bisogna riuscire a trovare il gol, anche perché se no si rischia anche di perderle". Ora testa al Forlì: "Ci manca un ultimo sforzo per tagliare un traguardo che ad inizio stagione sembrava inarrivabile - conclude –. Incontriamo una squadra forte e che non ci regalerà nulla, dobbiamo scendere in campo e dare tutto quello che abbiamo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?