Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mag 2022

Dalla Serie A gli auguri al ’Montagna’

Videomessaggio del portierone Marco Silvestri durante la serata dei sorteggi della 70ª edizione del torneo

19 mag 2022
federico prati
Sport

di Federico Prati

Vip e location prestigiose per il sorteggio del 70° Torneo della Montagna. Dopo due anni di pandemia, tanta voglia di ripartenza per la kermesse, organizzata come sempre dal Centro Sportivo Italiano presieduto da Alessandro Munarini, che ha alzato i veli al Teatro Bismantova di Castelnovo Monti.

Fra i contributi extra, i video-messaggi da parte di Federico Buffa e del guardiano Marco Silvestri, montanaro doc che ha raccontato le emozioni dei suoi due tornei Giovanissimi disputati come locale nel Cerrè Sologno. Ha fatto rivivere tanti ricordi il docufilm su Giuseppe Vaccari, introdotto dall’attore reggiano Enrico Salimbeni, che ha snocciolato gustosi aneddoti. Si è parlato anche di Montagna del futuro grazie agli elaborati presentati dagli studenti delle scuole medie del nostro Appennino e premiati dai sindaci Enrico Bini e Fabrizio Corti che si sono augurati in coro di rivivere un’estate di normalità all’insegna anche delle feste di paese trainate dal Montagna. Non si sono trascurati nemmeno i sapori tipici grazie alla cena preparata all’Onda della Pietra dal giovane chef castelnovese Fabio Lusetti, membro della squadra nazionale chef italiani.

Confermate le 12 squadre iscritte delle categorie Dilettanti e Giovanissimi di fronte a partire da domenica 12 giugno fino alla finalissima di sabato 30 luglio al Centro Coni. Il comitato organizzatore, tramite il direttore tecnico Giovanni Codazzi, ha proposto un tris di formule: 2 gironi da 6 squadre, 3 gruppi da 4 e infine 4 raggruppamenti da 3.

Le società per votazione hanno scelto l’ipotesi da 2 gironi con 6 club che promuoverà ai quarti di finale le prime 4 al termine di 5 turni di sola andata senza gare infrasettimanali. Nei quarti di finale, a differenza del passato, è previsto lo sdoppiamento delle due categorie che si ritroveranno per le semifinali, coi Giovanissimi impegnati in concentramenti su campi diversi da quelli dei Dilettanti. Inoltre ogni club potrà inserire in distinta 20 giocatori e non più soltanto 18 come nelle passate edizioni.

Fra le novità il debutto dell’Olimpia Roteglia, che dopo un triennio nella categoria Juniores, ha deciso di fare il grande passo, scegliendo come mister dei grandi Paolo Lodi Rizzini, trainer invernale del Baiso contro cui non dovrà misurarsi durante le eliminatorie.

Per il momento evitato anche il derby di casa Zannoni fra papà Mauro, approdato come mister al San Giovanni dove formerà una coppia esplosiva col tuttofare Italo Bonini, e i figli Stefano e Maicol, rispettivamente d.s. e portiere del Felina.

L’esito del sorteggio coi campioni del Cervarezza del direttore sportivo Matteo Bimbi, che potrà contare in attacco sempre sul bomber Aliù, inseriti in un girone A di ferro.

Girone A: Borzanese, Collagna, Cerrè Sologno, Felina, Cervarezza, BaisoSecchia. Girone B: Olimpia Roteglia, San Giovanni, Corneto, Vettus, Casina, Gatta. Fanno però rumore le assenze di squadre blasonate che hanno fatto la storia del Montagna come il Carpineti, il Cavola pentacampeon, il Leguigno e le altre orgogliose frazioni di Valestra e San Cassiano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?