Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Domani Vivicittà, si punta a 4mila iscritti Limiti a sosta e traffico

claudio lavaggi
Sport

di Claudio Lavaggi

E’ tutto pronto per il Vivicittà, la manifestazione podistica della Uisp che torna domenica mattina in centro storico dopo due anni d’assenza dovuta al Covid. Il cliché è più o meno il medesimo, con la manifestazione competitiva di 10 chilometri che vedrà la classifica comparata a quelle di tutte le altre prove che si corrono in contemporanea in Italia e all’estero, per arrivare ad un risultato il più possibile omogeneo. Poi ci sono le camminate ludiche, non agonistiche, su km 1,8, (soprattutto per scuole e asili), km 5 o 10, oltre alla "Dog Run" che vedrà in gara i padroni assieme ai rispettivi cani.

Le iscrizioni sono in corso, quota 4000 non è impossibile. A livello competitivo sino a ieri sera eravamo sotto i 200, cifra che sarà superata visto che ci si può iscrivere anche la mattina della gara. Per ora sono tanti i reggiani che voglio tornare a condividere il centro storico. Ai nomi già annunciati, tra i quali spicca il favorito Andrea Bergianti, in campo femminile si aggiungono Rosa Alfieri, Federica Boschetti e Sonia Donnini. Tra i maschi, oltre all’82enne Giancarlo Masoni, partirà anche l’ultramaratoneta Antonio Tallarita.

Piazza della Vittoria sarà un teatro all’aperto di giochi per tutti i bambini, nello spirito di festa del Vivicittà. Ovviamente non va dimenticato il messaggio principale che quest’anno, vista la situazione mondiale, è quello della pace. Tutti sono invitati ad essere presenti con un segno che testimoni il rifiuto di ogni guerra. Avrà la sua parte anche l’aspetto ecologico, con alcuni volontari della associazione "Ripuliamoci" che partiranno dal Tribunale per un plogging (corsa e contemporanea raccolta di rifiuti). In piazza poi, si svolgerà una "gimcana dei rifiuti" per sensibilizzare tutti, giocando, alla raccolta differenziata.

Sono presenti numerose limitazioni di sosta e traffico sui vari percorsi, dalle 7 alle 14. I divieti di sosta con rimozione riguardano via Davoli, piazza Roversi, una parte di via Ariosto, via Roggi, una parte di via Nobili, via Spallanzani e corso Cairoli. Le vie interessate sono comunque quelle che partono da piazza della Vittoria e che interessano tutto il centro storico, compresa la via Emilia all’interno dell’esagono.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?