Quotidiano Nazionale logo
11 apr 2022

Gol e spettacolo nel derby ma è il Lenz che esulta

La Correggese parte meglio e capitalizza la superiorità, mister Serpini cambia il Lentigione e con Formato nel motore si aggiudica l’intera posta: 2-3

CORREGGESE

2

LENTIGIONE

3

CORREGGESE (4-3-1-2): Lugli; De Santis (19’ s.t. Cremonesi), Gozzi, Pupeschi, Cavallari; Roma, Manuzzi, Ba; Bassoli (19’ s.t. Riccò); Damiano (34’ s.t. Calì), Simoncelli (23’ s.t. Forte). A disp. Mora, Tosi, Galli, Carpio, Olivera. All. Rossetti (per indisposizione di Graziani).

LENTIGIONE (4-3-1-2): Sorzi; Bonetti (25’ s.t. Lazzaretti), Zagnoni, Tarantino, Casini; Cuoghi (34’ p.t. Sanat), Bouhali (1’ s.t. Martino), Esposito (19’ s.t. La Vigna); Staiti (19’ s.t. Formato); Sala, Caprioni. A disp. Sodano, Rossini, Agyemang, Adusa. All. Serpini.

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina (Mezzalira di Varese e Gambino di Nocera Inferiore).

Reti: p.t. 5’ Simoncelli; s.t. 21’ Formato, 26’ Roma, 35’ Zagnoni, 45’ Formato.

Note: spettatori 350 circa. Ammoniti: Casini, Gozzi, Pupeschi e Formato. Angoli: 2 a 4. Recuperi: 1’+5’.

Derby divertente, soprattutto per chi l’ha vinto, quello di scena al Borelli di Correggio e terminato 3 a 2 in favore del Lentigione, con doppietta di Formato e ultima rete del bomber ospite proprio in dirittura d’arrivo.

Nella giornata che vede la sconfitta della capolista Rimini a Ravenna (sconfitta per 1-0 nel derbyssimo della Riviera adriatica), dire che i giochi si riaprano è forse un’esagerazione, ma con 18 punti ancora in palio e Rimini – Lentigione all’ultima di campionato, tanto vale provarci.

La Correggese fa meglio nel primo tempo, passando in vantaggio dopo soli 5 minuti: Roma crossa bene dalla destra, Simoncelli (foto a sinistra) gira in mezzo all’area al volo e batte Sorzi. Il gol è comunque il frutto di un miglior approccio alla gara dei locali e di una miglior predisposizione al pressing. Nel finale di tempo arriva anche una traversa di Damiano.

Inizia la seconda frazione e Cristian Serpini, tecnico del Lentigione, decide che è ora di dare maggior profondità al gioco dei suoi; già verso fine primo tempo aveva sostituito Cuoghi con Sanat, poi dal 46’ ecco Martino e a ripetizione La Vigna e Formato (foto a destra), che, come vedremo, risulterà essere fattore determinante per far pendere la bilancia a favore degli ospiti.

Ora è il Lentigione che parte a testa bassa e va vicino al gol con Caprioni e Casini, prima della parata di Sorzi su Damiano al 16’. Formato fa in tempo a toccare un pallone, ma il tocco è letale, con l’1 a 1 che nasce da un diagonale dal vertice sinistro dell’area. I locali non ci stanno e al 26’ passano con Roma (un ex) il cui colpo di testa, su angolo di Manuzzi, non pareva così pericoloso. Al 35’, corner di Sanat, con Zagnoni che incorna di testa per il 2 a 2. Il pareggio potrebbe starci, ma al 45’ La Vigna trova il corridoio giusto per servire Formato. Il bomber rivierasco non perdona, fa doppietta e porta tre punti nel carniere dei suoi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?