Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Il Montecavolo vince e inguaia la Virtus Calerno

Il recupero di Prima categoria lo decide un gol di Loforese. Virtus Mandrio ok

Alan Bagalà ha segnato l’ultimo e decisivo penalty per la Virtus Mandrio
Alan Bagalà ha segnato l’ultimo e decisivo penalty per la Virtus Mandrio
Alan Bagalà ha segnato l’ultimo e decisivo penalty per la Virtus Mandrio

Successo di misura nel finale per il Montecavolo (34) che inguaia ulteriormente la Virtus Calerno (17).

Nel recupero casalingo del girone C di Prima categoria, i matildici capitalizzano a 15’ dal gong una punizione respinta dal palo grazie al tap-in del ben appostato Loforese. Reazione generosa degli ospiti che sfiorano il pari con capitan Torreggiani la cui conclusione è respinta dal guardiano Galimberti e non bastano nemmeno le quattro punte in campo nel finale per raddrizzare la barca. Gli azzurro-granata restano così al penultimo posto e ora devono fare la corsa sulla Barcaccia (23) per mantenere un gap al massimo di 6 punti, condizione indispensabile alla disputa dei play-out.

Lotteria dei rigori decisiva per la Virtus Mandrio che regola (6-5) l’Audax Casinalbo nei quarti di finale della Coppa Città di Modena dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Dopo due traverse centrate, i gialloverdi passano al 48’ col penalty imbucato da Cerchiara cui risponde il modenese Lusvardi. Nella serie dagli undici metri decisivo l’ultimo penalty imbucato dal freddo fantasista Bagalà, ex capitano dell’Albinea targata mister Montecchi nell’ascesa da Seconda a Prima categoria. La truppa di mister Tampelloni tornerà in campo il 27 aprile per la semifinale sempre in gara secca, oltre ad essere in corsa anche per il campionato nel duello col Medolla.

Federico Prati

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?