Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 giu 2022

Il Santos 1948 rimonta e spera nel ripescaggio

13 giu 2022

BIBBIANO CANOSSA

2

SANTOS 1948

3

ATLETICO BIBBIANO CANOSSA: Ferrari, Saccardi (57’ Diletto), Baroni (69’ Mouhib), Saka (73’ Luca Capanni), Marco Capanni, Barazzoni, Lodi (64’ Sovans), Trombi, Giberti, Bertolini, Lumetti. A disp.: Delfini, Melloni, Romei, Simonazzi, Tassoni. All.: Sturlesi (Belletti squalificato).

SANTOS 1948: Tommaso Cottafavi, Cecchinelli, Bertolini, Bianchi, Chierici (46’ Carubbi), Magani, Gaspari, Lappani (50’ Gibertoni), Tiecoura (80’ Sassi), Soprani (46’ Tagliavini), Lini (80’ Croci). A disposizione: Prandi, Melloni Calabrese, Giovanni Cottafavi. All.: Tagliafierro.

Arbitro: Lassouli di Reggio.

Reti: 15’ Giberti (A), 45’ Lodi (A) 50’ Tiecoura (S), 67’ e 77’ Gibertoni (S).

Da delusione a solida realtà vittoriosa nei play-off di Seconda categoria.

Concluso un girone d’andata con il fiatone, il Santos 1948 ha innestato la quarta inanellando una serie utile di 15 gare fino all’hurrà di ieri sul campo dell’Atletico Bibbiano Canossa, ancora scottato dal ko subito nello spareggio di domenica scorsa per il campionato contro il Gattatico.

Non è bastato un doppio vantaggio ai matildici, grazie all’incornata al sette del bomber Giberti e al piattone vincente dell’altro puntero Lodi, per chiudere la contesa contro questo Santos 1948 capace di crederci fino alla fine.

Nella ripresa si è scatenata la freccia Tiecoura che prima ha accorciato di tap-in su conclusione di Gaspari, quindi ha indovinato due accelerazioni devastanti concluse da altrettanti assist che sono stati finalizzati dal neo-entrato Gibertoni.

Ora i cittadini entrano nella graduatoria ripescaggi per il salto in Prima categoria, anche se le chances sono certamente molto ridotte.

Resta comunque la soddisfazione di aver toccato il punto più alto nella storia della prima squadra cittadina, con la sensazione che un girone d’andata migliore avrebbe potuto portare a risultati ancora più sorprendenti per la storia del club, oltre alla certezza di aver costruito un gruppo che potrà essere una base importante per la prossima stagione..

Federico Prati

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?