Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

La Conad schianta Castellana: è semifinale

Grande partita degli uomini di coach Mastrangelo che domenica saranno già in campo nella tana di Bergamo per gara-1

CONAD TRICOLORE

3

BCC CASTELLANA GROTTE

0

CONAD TRICOLORE REGGIO EMILIA: Zamagni 12, Catellani ne, Held 20, Bucciarelli ne, Sesto 4, Cagni (L) ne, Scopelliti, Cominetti 8, Mian, Cantagalli 19, Garnica, Morgese (L), Suraci ne, Marretta ne. All. Mastrangelo.

VOLLEY CASTELLANA GROTTE: Fiore 5, Izzo 1, Zanettin ne, Tiozzo 6, Presta 4, Arienti ne, Toscani (L), De Santis (L) ne, Lopes 16, Santambrogio 1, Borgogno 1, Truocchio 3. All. Barbone. Arbitri: Brunelli e Venturi.

Note: parziali 25-22, 25-17, 26-24.

Gara dentro o fuori? La Conad risponde presente, travolge in tre set nella "bella" dei quarti la BCC Castellana Grotte e conquista la seconda semifinale consecutiva, dove ritroverà Bergamo dopo la sconfitta in Supercoppa.

Davvero una prova di grande carattere quella dei giallorossi, che hanno giocato una pallavolo a tratti perfetta, trascinata dal solito Held, il migliore dei suoi insieme a Cantagalli e Zamagni, superando nettamente un avversario mai domo, cui è giusto rendere onore.

La formazione di casa è desiderosa di mettersi alle spalle la sconfitta beffa di gara 2, arrivata dopo aver condotto di 2 set e fallendo 4 match point nel tiebreak, ma l’inizio è equilibrato, con battaglia punto a punto: la Conad si fa recuperare un break a causa di un’incomprensione tra Garnica e Zamagni, ma riesce poi a trovare lo sprint decisivo che culmina nel 25-22 firmato da Cantagalli, bravo a recuperare la sfera dopo una deviazione del muro pugliese e a contrattaccare trasformando il primo set point.

I giallorossi si mantengono al comando anche al cambio di campo e toccano il 13-10, allungando fino al turno di servizio di Held: sul 21-17 il numero 3 piazza la bellezza di 4 servizi vincenti consecutivi, lasciando increduli gli avversari, e porta i suoi sul 2-0 col punteggio di 25-17. Castellana Grotte prova a rimettersi in partita nel terzo parziale, andando a condurre sul 4-5, poi è Zamagni, con un recupero miracolo, che dà il via ad una splendida azione che porta alla pipe di Cominetti (7-5), Sesto mura lo spauracchio Lopes (10-7), poi è un tuffo di Garnica a spianare la strada al solito Held per il 13-8.

Tutto finito? No, perché gli ospiti trovano la forza per recuperare ed impattare a quota 16, restando in scia nonostante i tentativi reggiani di chiuderla. Lopes annulla il primo match point dopo un’azione infinita, il brasiliano fallisce il 24-25 facendosi murare da Sesto prima che Held chiuda i conti sul 26-24, facendo esplodere la festa.

Domenica, come detto, via alle semifinali sul campo dell’Agnelli Tipiesse Bergamo, prima al termine della regular season, che ha superato 2-0 Lagonegro; dall’altra parte del tabellone sfida tra Kemas Lamipel Santa Croce e BAM Acqua San Bernardo Cuneo.

d.r.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?