Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

La Regia trova i gol di Sciaudone e Del Pinto

Allenamento col Rolo, infortunio di Camigliano, in rete anche Zamparo. Diana "Quattro sono pochi? Ce li teniamo per altre occasioni, creiamo tantissimo"

giuseppe marotta
Sport

ROLO

0

REGGIANA

4

ROLO: Neri (30’ Grigoli, 16’st Marconi), Ricaldone, Nocerino, Maletti, Marchesi, Tosi, Vezzani, Ranieri, Porrini, Lari, Del Bar. Entrati nel secondo tempo: Zuccati, Tirelli, Scacchetti, Bagni, Saccardi, Fiocchi, Bruni Lotti. All.: Mazzocchi.

REGGIANA (4-3-1-2 pt, 3-5-2 st): Venturi (1’st Russo); Guglielmotti, Luciani (1’st Libutti), Camigliano (1’st Cauz), Porcino (1’st Contessa); Rossi (1’st D’Angelo), Del Pinto (1’st Cigarini), Sciaudone (1’st Radrezza); Neglia (1’st Rosafio), Zamparo (1’st Arrighini), Lanini (1’st Cremonesi). All.:Diana.

Arbitro: Casoli del Csi di Reggio Emilia

Reti: Zamparo al 9’, Sciaudone al 29’ e al 42’, Del pinto al 43’.

Note: presenti 300 spettatori circa. Angoli: 0-10. Recuperi: 0’ e 2’. Prima dell’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in ricordo di Elisa Frati, moglie del patron della Reggiana Romano Amadei, che è venuta a mancare venerdì scorso. Giocatori granata col lutto al braccio.

di Giuseppe Marotta

Dopo l’amaro epilogo del campionato, la Reggiana è tornata ieri in campo per un allenamento congiunto a Rolo con la formazione locale (Eccellenza). Sono accorsi circa trecento tifosi granata. Tre gli eventi salienti. C’è un po’ di preoccupazione per le condizioni di Camigliano. Il difensore ha lasciato il campo nel primo tempo toccandosi la coscia sinistra. In questi giorni verrà sottoposto agli esami per capire l’entità del problema.

"Non dovrebbe essere nulla di grave, speriamo che sia un recupero non lungo - ha detto Diana nel dopopartita -, la nostra previsione è di avere ancora un mese e mezzo di lavoro. Dopo un campionato come il nostro, abbiamo il dovere di fare quello che tutti ci chiedono, quell’unico posto che manca noi siamo pronti a giocarcelo".

Camigliano si aggiunge agli altri indisponibili, al momento capitan Rozzio, il lungodegente Laezza ("si sta allenando, stiamo aspettando qualche dettaglio per poterlo inserire a pieno regime", ha detto Diana), Voltolini, Muroni e Scappini ("’Scappo’ dovremmo recuperarlo a breve", ha poi detto Diana) che negli ultimi giorni hanno avuto piccoli problemi fisici da monitorare.

A proposito di infortuni: Del Pinto ha riassaggiato il campo dal primo minuto, l’ultima apparizione risaliva alla trasferta vincente di Siena (2-0) del 25 settembre. Il centrocampista è andato pure in gol, esultando come fosse un gol importante (abbracciato da tutti i compagni). Effettivamente per la testa, a sette mesi dall’infortunio al crociato, lo è.

Il terzo aspetto riguarda Sciaudone: al Carlino Reggio aveva detto che in stagione ha segnato poco rispetto alle occasioni avute, e che spera di fare meglio già dai playoff, e se il buongiorno si vede dal mattino, la mira è in via di miglioramento.

Diana è partito con un 4-3-1-2, e da evidenziare, oltre il già citato Del Pinto, c’è l’impiego di Porcino dal 1’. I gol: Zamparo punisce la difesa del Rolo (non perfetta) con un sinistro chirurgico. Sciaudone segna prima su inserimento dopo servizio di Lanini, poi sfruttando una bella cavalcata sulla fascia di Guglielmotti. Del Pinto a rete su un assist di Neglia, di prima intenzione.

Nella ripresa tanti cambi, e passaggio al 3-5-2: si è rivisto Arrighini, con la mascherina per proteggere il naso dopo l’infortunio. Presenza per il mai impiegato portiere Russo, mentre Marconi è entrato in porta nel Rolo, dicendo sempre di no ai vari tentativi dei compagni.

Alla fine applausi per la squadra: tra 16 giorni si scende in campo per i playoff. Oggi riposo, gli allenamenti riprenderanno domani a Cavazzoli. Mercoledì seconda amichevole (forse a Calerno, orario da definire) con la Primavera 2 granata di Elvis Abbruscato. Poi quelle con la Virtus Verona (7 maggio) e Lentigione (12 maggio).

"Ho visto un bell’atteggiamento - ha detto Diana - giochiamo sempre un calcio divertente. Creiamo tantissimo e con noi i portieri sono sempre molto bravi. Pochi quattro gol? Ce li teniamo per altre occasioni...".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?