Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

"La vittoria a Cuneo non cambia le cose"

17 mag 2022
Fabio Fanuli, classe 1985, vice allenatore della Conad
Fabio Fanuli, classe 1985, vice allenatore della Conad
Fabio Fanuli, classe 1985, vice allenatore della Conad
Fabio Fanuli, classe 1985, vice allenatore della Conad
Fabio Fanuli, classe 1985, vice allenatore della Conad
Fabio Fanuli, classe 1985, vice allenatore della Conad

È un Vincenzo Mastrangelo ovviamente soddisfatto, ma allo stesso tempo per nulla appagato, quello che analizza il post gara-1 contro Cuneo. La vittoria per 3-1 della Conad in campo avverso rovescia il fattore campo, ma secondo il tecnico pugliese si è trattata solo della prima battaglia di una sfida che durerà parecchio: "Anzitutto dobbiamo essere pronti a pensarla come una serie decisamente lunga, sapendo che Cuneo ha le potenzialità per arrivare a Rubiera giovedì e ribaltare il risultato. Questa vittoria non cambia le cose, abbiamo il dovere di resettare tutto, di metterci al lavoro per preparare la prossima gara, particolare che mi sembra ci riesca abbastanza bene. Per questo penso che la scena la debba prendere lo staff tecnico che collabora con me e che lontano dai riflettori ci permette di svolgere un lavoro di qualità".

Fabio Fanuli, uno degli assistenti del tecnico pugliese, ha giocato ad alti livelli in passato (al suo attivo anche una Challenge Cup con Perugia) e sa come si affrontano partite di questo tipo: "I playoff sono una creatura strana, quando pensi di averli capiti arriva puntuale la smentita. Il succo è molto semplice: dobbiamo continuare a giocar bene a pallavolo, esprimendo tutte le nostre qualità. E questo gruppo, di qualità, ne ha davvero parecchia". Sulla stessa lunghezza d’onda l’altro vice, Marcello Mattioli: "Gara-1 è andata proprio come mi aspettavo. Abbiamo una riunione scaramantica tra noi dello staff prima di ogni partita (ride – ndr) e avevamo previsto proprio questo andamento: questo non significa che sia cambiato qualcosa, la serie è lunga e dovremo credere su ogni palla, in ogni set e partita dopo partita". A chiudere il quartetto il preparatore atletico Massimo Rimoldi, chiamato particolarmente in causa visto il tour de force cui si sta sottoponendo la squadra: "La programmazione del recupero ed il lavoro di consolidamento in palestra sono fondamentali. Si gioca tre volte a settimana, quindi ai ragazzi vengono chieste prestazioni fisiche importanti: ci siamo meritati di giocarci la finale promozione, anche in virtù del duro lavoro che svolgiamo da quest’estate".

Il calendario. La Conad tornerà in campo giovedì alle 20 al PalaBursi per gara-2, per poi tornare a Cuneo sabato alle 21. Si gioca al meglio delle 5 partite, con eventuale gara-4 giovedì 26 alle 20,30 a Rubiera e "bella" il 29 a Cuneo.

Sono aperte le prenotazioni dei ticket per spingere Garnica e compagni al 2-0: per i biglietti basta cliccare su volleytricolore.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?