Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 apr 2022

"Ora andiamo a prenderci i playoff"

Stevie Thompson ’Re per una notte’ e protagonista in Coppa: "Abbiamo dato il massimo, forse anche di più"

30 apr 2022
gabriele gallo
Sport
Dopo una stagione discontinua, Stevie Thompson ha mostrato il suo grande talento
Dopo una stagione discontinua, Stevie Thompson ha mostrato il suo grande talento
Dopo una stagione discontinua, Stevie Thompson ha mostrato il suo grande talento
Dopo una stagione discontinua, Stevie Thompson ha mostrato il suo grande talento
Dopo una stagione discontinua, Stevie Thompson ha mostrato il suo grande talento
Dopo una stagione discontinua, Stevie Thompson ha mostrato il suo grande talento

di Gabriele Gallo

Se l’Unahotels avesse conquistato la Fiba Europe Cup, mercoledi scorso, si sarebbe fregiato del titolo di "Re per una notte". Tuttavia Stevie Thompson ci è andato vicino, perché è stato il migliore in campo dei biancorossi e ha dimostrato che, se vuole, può reggere anche contesti di alto livello. Proprio la sua estrema discontinuità, con la tendenza anche a deprimersi davanti a giocate negative, è stata una delle principali critiche rivoltegli lungo tutta la stagione. Contro il Bahcesehir, forse per la prima volta, il numero 1 dei reggiani (per ora di canotta ma con l’auspicio, che renderebbe contenti tutti, che lo possa divenire pure sul parquet) ha mostrato davvero di che pasta può essere fatto: se vuole.

Thompson, la sua prova è stata una delle poche note felici di gara 2 di finale…

"È sempre un peccato perdere una finale, specie dopo il fantastico percorso che abbiamo fatto. Ma i turchi hanno giocato davvero bene e bisogna essere realisti e rendergli merito. Parlando sia dal punto di vista personale che di squadra, tutti abbiamo dimostrato di poter competere a questo livello".

Dopo il gran recupero del secondo quarto, potevate fare qualcosa in più per provare a vincere? Rimpianti?

"Loro avevano tanto talento ed estrema solidità e compattezza. Noi abbiamo dimostrato di essere una buona squadra e abbiamo avuto le nostre chances. Ma non ho rimpianti. Abbiamo dato il massimo, forse anche di più, abbiamo dimostrato di poter competere con loro, dobbiamo solo essere orgogliosi".

E lei, forse per la prima volta quest’anno, ha dimostrato che può essere impattante anche a questo alto livello…

"Le chiavi per fare bene, per me come per chiunque altro, sono fiducia e ritmo. Sarò sincero, ho sempre avuto grande fiducia nelle mie abilità e nelle mie caratteristiche. Ovviamente con maggiori opportunità di dimostrarlo, come avvenuto in quest’ultimo periodo, posso entrare nel mio ritmo di gioco ed iniziare a dare continuità e solidità alle mie prestazioni. Penso che questa sia la spiegazione per la mia crescita".

Potrebbe essere proprio lei l’arma in più per la caccia ai playoff?

"Il mio obiettivo è quello di mantenere questo livello di gioco. Farò di tutto per riuscirci e aiutare la squadra ad ottenere un risultato importante come centrare la post-season".

Quanto hanno condizionato, i tanti infortuni, il rendimento di una delle Reggio più belle e coraggiose degli ultimi anni?

"Sicuramente gli infortuni che ci hanno colpito sono stati l’aspetto più sfortunato di questa stagione. Allo stesso tempo, il gruppo nelle difficoltà si è ulteriormente compattato, la nostra chimica si è cementata ancora di più. Siamo tutti motivati nel voler arrivare ai playoff e penso che questa volontà sia la più grande fonte di energia che avremo per i prossimi due match".

Lei e la società avete entrambi l’opzione di uscire dal contratto. I giudizi su di lei ultimamente sono più lusinghieri. Vorrebbe restare?

"Ora sono estremamente concentrato sulla caccia ai playoff. Devo dire che ho ricevuto davvero tanti attestati di fiducia e di rispetto da parte del club durante questi mesi; mi sono trovato davvero bene ed anche la gente di Reggio è sempre stata gentile nei miei confronti. Personalmente penso di aver dimostrato di poter meritare ancora una chance a questo livello e contribuire alle vittorie della squadra in cui giocherò".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?