Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Pronti a tenere Cremonesi Venturi verso l’addio

Il club offrirà il rinnovo di contratto all’esperto difensore e a Libutti. Verranno cambiati i portieri, l’unico che potrebbe restare è Voltolini

8 giu 2022
francesco pioppi
Sport

di Francesco Pioppi

La conferma di Michele Cremonesi (foto) è una delle prime certezze del nuovo corso affidato al direttore sportivo Roberto Goretti. L’esperto difensore - senza dubbio uno dei punti di forza della scorsa stagione - fa gola anche ad altre squadre che ne hanno potuto apprezzare l’affidabilità e un istinto per il gol quasi unico nel suo genere (6 gol in 15 presenze sono davvero un’enormità) ma il neo dirigente lo ha messo tra le priorità. Un’operazione che ovviamente soddisferebbe anche Aimo Diana che già dall’estate scorsa aveva caldeggiato questo nome a Doriano Tosi. Il giocatore però - reduce dalla promozione in Serie A con il Venezia di Paolo Zanetti (ora all’Empoli) - aveva preferito aspettare una chiamata almeno dalla Serie B. Tanti contatti che però non si sono poi concretizzati nei tempi e nei modi che avrebbe voluto il classe ‘88 che si è così ritrovato svincolato. Il ko di Giuliano Laezza ad ottobre e poi quello di Paolo Rozzio ai primi di novembre avevano però indotto la Reggiana a tornare alla carica per il forte centrale che era ancora senza squadra. Dopo un periodo di prova di 15 giorni in cui il ragazzo ha convinto tutti sia dal punto di vista tecnico che caratteriale, ecco la firma sul contratto e l’inizio della nuova avventura che si spera possa proseguire. Il restyling del muro difensivo proseguirà poi con il cambio - probabilmente totale - dei portieri. Potrebbe restare Voltolini (che ha contratto fino al 2023) ma di sicuro non vedremo Giacomo Venturi (nella foto, anche lui fino al 2023) visto che tra i pali si cercherà di mettere un profilo top per la categoria. Forse condizionato dagli infortuni e da una struttura fisica non eccezionale, il portiere romagnolo è reduce da due anni molto tribolati in cui non è mai riuscito a fare la differenza come invece sarebbe servito. Qualche buon guizzo, certo, ma anche l’impressione che se la Reggiana avesse avuto un estremo difensore più performante, forse alcune partite molto importanti sarebbero andate a finire diversamente.

A Roberto Goretti (ieri l’annuncio sul sito del Cosenza della sua separazione dal club il 30 giugno), su input dei soci, piacerebbe confermare Lorenzo Libutti (anche lui in scadenza) che però vorrebbe giocare con più continuità di quanto fatto nella scorsa stagione. Il ragazzo ha disputato un finale tutto in crescendo in cui si è guadagnandosi spazio e considerazione, ma nella prima parte di stagione era stato eclissato dalle prestazioni di Davide Guglielmotti. Il suo però è un patrimonio umano, oltre che tecnico, che nessuno nel club vorrebbe disperdere perché ‘Libu’ è un ragazzo esemplare e sempre motivato oltre che un ottimo calciatore a cui non mancano le proposte. Se non farà richieste eccessive, resterà.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?