Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Reggiana, quanti rebus in vista dei playoff

C’è anche il problema della contemporaneità con Sassuolo-Milan: le due leghe stanno lavorando per risolverlo nel migliore dei modi

giuseppe marotta
Sport

di Giuseppe Marotta

Ormai è un ritornello che conosciamo a memoria: la Reggiana ha nel mirino il primo step dei playoff, ovvero i quarti di finale, che vedranno i granata impegnati martedì 17 maggio nella gara di andata (sul campo dell’avversario di cui si saprà l’identità solo il 12 maggio) e sabato 21 maggio a Reggio nella gara di ritorno.

Su quest’ultimo impegno è emersa una situazione di allarme che, comunque, in casa granata non preoccupa eccessivamente: il giorno dopo, domenica 22 maggio, infatti, è in programma la 38ª e ultima giornata di Serie A.

Al "Città del Tricolore" è infatti in calendario Sassuolo-Milan. I rossoneri potrebbero essere ancora in lotta per lo scudetto nel testa a testa con i cugini dell’Inter e questo potrebbe complicare tutto.

Va detto che al momento la Lega Serie A non ha diramato anticipi e posticipi dell’ultima giornata, proprio perché aspetta l’evoluzione del campionato. Se ci fosse la necessità di contemporaneità, allora si dovrà procedere in quel senso; se, invece, alcuni verdetti come lo scudetto fossero già definiti, si potrebbe giostrare il tutto con maggiore libertà.

Le cose certe sono due: le due leghe sono pienamente al corrente della situazione, e la Reggiana giocherà senza ombra di dubbio il ritorno dei quarti dei playoff a Reggio, e da nessun’altra parte. È presto ancora per capire gli sviluppi, le due leghe, come già detto, troveranno la soluzione migliore quando lo scenario sarà più definito. Di certo è praticamente impossibile giocare in 24 ore due gare nello stesso impianto. Potrebbe succedere che la Reggiana giochi al sabato pomeriggio col Milan in campo alla domenica sera, oppure, se il Milan non sarà in corsa, potrebbe anticipare al sabato con la Reggiana che slitterebbe a domenica (o lunedì?). Tutte ipotesi in ogni caso affrettate, l’arcano verrà sciolto nelle prossime settimane: Aimo Diana (nella foto) e il gruppo di calciatori non hanno di certo questo cavillo per la testa, visto che quando ci sarà un quadro più chiaro verrà presa la decisione migliore. Focus sul campo e sul proprio lavoro, quindi: ieri Cigarini e compagni sono tornati all’opera a Cavazzoli.

Oggi, sempre nel pomeriggio, nuovo allenamento, e domani idem. Dopodomani, sabato, alle 14.30 a Rolo è in programma l’allenamento congiunto con l’Ac Rolo, società reggiana che ha appena chiuso il campionato d’Eccellenza al sesto posto del girone A con 39 punti in 28 gare. Nei prossimi giorni la società granata renderà noti dettagli organizzativi, come ad esempio eventuali modalità per vedere la partita.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?