Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 mag 2022

Un milione e 200mila euro per la Serie B

E’ la cifra (lorda) che è stata chiesta dalla squadra alla società. Ma l’accordo non è mai stato fissato: la dirigenza ha ritenuto onerosa la pretesa

23 mag 2022
E’ appena finita la partita Reggiana-Feralpisalò: dopo essere stati respinti dalla Curva Sud, i giocatori tornano mestamente negli spogliatoi: sono fuori dai playoff e la stagione è terminata malamente
E’ appena finita la partita Reggiana-Feralpisalò: dopo essere stati respinti dalla Curva Sud, i giocatori tornano mestamente negli spogliatoi: sono fuori dai playoff e la stagione è terminata malamente
E’ appena finita la partita Reggiana-Feralpisalò: dopo essere stati respinti dalla Curva Sud, i giocatori tornano mestamente negli spogliatoi: sono fuori dai playoff e la stagione è terminata malamente
E’ appena finita la partita Reggiana-Feralpisalò: dopo essere stati respinti dalla Curva Sud, i giocatori tornano mestamente negli spogliatoi: sono fuori dai playoff e la stagione è terminata malamente
E’ appena finita la partita Reggiana-Feralpisalò: dopo essere stati respinti dalla Curva Sud, i giocatori tornano mestamente negli spogliatoi: sono fuori dai playoff e la stagione è terminata malamente
E’ appena finita la partita Reggiana-Feralpisalò: dopo essere stati respinti dalla Curva Sud, i giocatori tornano mestamente negli spogliatoi: sono fuori dai playoff e la stagione è terminata malamente

Ecco, quando vieni a sapere queste notizie, un po’ (eufemismo) ti arrabbi (eufemismo bis): soprattutto se il campionato è finito male.

Quattro mesi fa, e fino all’inizio dei play off, la squadra ha iniziato con una certa insistenza a chidere alla società il premio promozione. E lo ha pure quantificato: un milione e 200mila euro lordi (netti sono sui 700mila).

I dirigenti hanno sempre temporeggiato e tenuto a freno le velleità dei granata, che sono scesi in campo contro la Feralpisalò senza l’accordo in tasca. Sia chiaro che questo fatto non ha assolutamente condizionato i giocatori, ci mancherebbe. Volare in Serie B è, comunque, un risultato di prestigio che impreziosisce la carriera di tutti.

Ma Amadei e soci in questi mesi sono riusciti a evitare di mercanteggiare, nel senso che non hanno mai iniziato una trattativa con la delegazione della squadra. Un summit ci sarebbe stato in caso di passaggio alle semifinali playoff. E probabilmente si sarebbe arrivati a un accordo. Certo non alla cifra ’monstre’ chiesta dai giocatori, ma resta la sensazione di fastidio che ti dà questo malcostume che vige nel calcio.

Perché ci deve essere un premio se vieni promosso? Tutti i professionisti giocano per vincere e allora perché chiedere un ulteriore riconoscimento economico solo perché si è fatto il proprio dovere? Domande elementari, forse ingenue, visto che chiedere il premio promozione o salvezza o di accesso alle Coppe (chi più ne ha più ne metta) è, come detto, una legge non scritta che non fa bene al calcio. Tornando alla Reggiana, tra l’altro, diversi giocatori nel contratto individuale avevano già un premio in caso di Serie B e l’automatica conferma.

Seguendo questa linea, allora i calciatori dovrebbero restituire una parte del loro stipendio in caso di retrocessione. A Reggio è avvenuto addirittura che dopo il flop della scorsa stagione Rossi e Rozzio hanno ottenuto un aumento di ingaggio.

a.lig.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?