Roberto Mancini, ct della Nazionale italiana, arriverà a Reggio in bicicletta?
Roberto Mancini, ct della Nazionale italiana, arriverà a Reggio in bicicletta?
di Giuseppe Marotta La Nazionale di Roberto Mancini tornerà di scena al "Città del Tricolore". Appuntamento mercoledì 8 settembre, quando Immobile e compagnia se la vedranno con la modesta Lituania. Nel percorso di qualificazione per il Mondiale "Qatar 2022", sarà quindi protagonista anche la nostra città, quella che ha dato i natali alla bandiera bianca, rossa e verde. Sarà, se tutto andrà bene in materia sanitaria, la prima partita della Nazionale a Reggio con il pubblico sugli spalti. Ricordiamo la situazione attuale in ottica qualificazione: l’Italia ha...

di Giuseppe Marotta

La Nazionale di Roberto Mancini tornerà di scena al "Città del Tricolore".

Appuntamento mercoledì 8 settembre, quando Immobile e compagnia se la vedranno con la modesta Lituania.

Nel percorso di qualificazione per il Mondiale "Qatar 2022", sarà quindi protagonista anche la nostra città, quella che ha dato i natali alla bandiera bianca, rossa e verde. Sarà, se tutto andrà bene in materia sanitaria, la prima partita della Nazionale a Reggio con il pubblico sugli spalti.

Ricordiamo la situazione attuale in ottica qualificazione: l’Italia ha vinto le prime tre gare contro Irlanda del Nord, Lituania e Bulgaria (tutte per 2-0), e comanda il Gruppo C con 9 punti (segue la Svizzera con 6, poi Irlanda del Nord e Bulgaria a 1, chiude la Lituania a 0).

Le prime in classifica dei dieci gironi europei si qualificheranno direttamente alla competizione sportiva più celebre del mondo, mentre le restanti tre verranno determinate dopo spareggi tra le dieci seconde classificate e due formazioni della Uefa Nations League 2020-21.

Il Mondiale, invece, ricordiamo che si giocherà per la prima volta nella storia nei mesi di novembre e dicembre (dal 21 novembre al 18 dicembre 2022, e non in estate a causa delle elevate temperature del Paese qatariota), e sarà l’ultima edizione a 32 squadre, visto che dall’edizione 2026 (che si giocherà in tre paesi: Usa, Messico, Canada) si passerà a 48 squadre.

Tornando all’attualità: oltre la sfida di Reggio dell’8 settembre con la Lituania, gli Azzurri scenderanno in campo giovedì 2 settembre allo stadio "Artemio Franchi" di Firenze contro la Bulgaria e domenica 5 settembre al "St.Jacob-Park" di Basilea contro i padroni di casa della Svizzera.

Un bell’evento, come dicevamo, all’orizzonte: la Nazionale tornerà a Reggio a distanza di dieci mesi dall’ultima volta; era il 15 novembre 2020 quando, per un incontro valido per i gironi della Nations League, al "Città del Tricolore" arrivò la Polonia, uscita sconfitta sotto i colpi di Jorginho e Berardi (2-0).

Reggio porta sicuramente bene agli Azzurri: oltre le gara dello scorso novembre citata prima, ha ospitato anche Italia-Israele 1-0 (5 settembre 2017, qualificazioni Mondiali) e un altro Italia-Lituania (4-0, era il 15 novembre 1995, qualificazioni Europei).

A settembre ci sarà l’importante trittico di qualificazione per avvicinarsi sempre più al ticket direzione Qatar, ed è interessante lo score dei precedenti contro le tre avversarie: gli Azzurri contro la Bulgaria hanno vinto 11 volte, pareggiato 7 e perso 2, con la Svizzera si contano 28 vittorie, 22 pareggi e 8 sconfitte, mentre con la Lituania 5 vittorie, 2 pareggi e nessuna sconfitta.

L’obiettivo è battere Bulgaria e Lituania e uscire indenni da Basilea contro la Svizzera, avversario temibile e di livello ma comunque sulla carta inferiore alla truppa di Mancini.