Reggio Emilia, 9 dicembre 2018 – Puntuale alle 9 di questa mattina ha preso il via da corso Garibaldi la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore. Quasi 3mila podisti hanno iniziato ad aggredire l'asfalto per completare il percorso di 42 chilometri che dalla città li ha portati fino a Montecavolo.

LE FOTO
Davanti gli atleti della competitiva in gara per il successo finale. Poi alle 10 è partito il variopinto e coloratissimo serpentone degli 'altri'. La non competitiva affrontata chi di corsa, chi al passo. Tutti comunque agevolati dalla splendida giornata di sole.
Quella scattata questa mattina è l'edizione numero 23 della Maratona di Reggio, un appuntamento che ha ormai un posto di rilievo nel panorama di settore italiano fra l'altro con un altissimo coefficiente tra i partenti e gli arrivati al termine di un anello impegnativo che comprende anche diversi saliscendi.
Il quartier generale è dentro il PalaBigi di via Guasco. Operativa anche ovviamente la macchina dei soccorsi con Croce rossa e Croce verde sul campo (oltre alla Staradle, ai vigili urbani e ai volontari”, tutti impegnati a garantire il successo della manifestazione che per una mattina ha visto i podisti impadronirsi delle vie della città.
Simpatico prologo sabato quando alcuni atleti etiopi, è fra loro il vincitore Tsehai Alemu, hanno visitato il caseificio di Villa Curta rimanendo affascinati dalla produzione di una forma di Parmigiano Reggiano e dalla bontà del nostro formaggio.