Per un pomeriggio nessuno sembra preoccuparsi della guerra. Già, perché il 7 luglio 1940 la Reggiana torna in serie B dopo 10 anni di sofferenze. Basterebbe un pari con il Savona, davanti a 5mila spettatori, ma i granata vincono con un gol per tempo: apre Biagini, al 9° centro stagionale tra campionato e spareggi, raddoppia De Stefanis nel finale. In panchina l’ungherese Vanicsek, che in Italia allenerà dieci squadre diverse, fa centro al primo anno in Emilia. Tra le altre gare di giornata il pari a reti bianche di Udine del 1935 ed il netto ko per 5-0 con l’Alessandria del 1946.

Reggiana-Savona 2-0 Reti: 39’ Biagini; 28’ st De Stefanis.

Reggiana: Lusetti, Duo, Gatti, Fornaciari, Bernardi, Testoni, Colaussi, Romanini, De Stefanis, Malagoli, Biagini. All. Vanicsek. Savona: Caburri, Cozzi, Villa, Sandroni, Gallino, Argenti, Piana, Buggi, Vaschetto, Borel I, Gè. All. Hajos.

d.r.