Ballando on the Road 2019, Milly Carlucci con i maestri di ballo e Carolyn Smith
Ballando on the Road 2019, Milly Carlucci con i maestri di ballo e Carolyn Smith

Rimini, 30 novembre 2019 - Briosa e indiscussa regina del ballo in tv, Milly Carlucci per la prima volta è sbarcata a Rimini alla ricerca di nuovi talenti per la quinta edizione di Ballando on the road 2019. Oggi e domani sarà al centro commerciale Le Befane con maestri del ballo e Carolyn Smith. Circa 240 i provini in programma per questa tappa, che anticipa quella conclusiva che si terrà il 14 e il 15 all’Auditorium Parco della musica di Roma. Piacevole il ritorno in riviera per la nota conduttrice televisiva, che di Rimini custodisce gradevoli amarcord legati all’infanzia.

Ora il ritorno per scoprire giovani talenti?
«Con molto piacere sono tornata a Rimini, posto splendido per tutti i ricordi e per il mondo del ballo, perché è qui che ogni anno si svolgono i campionati italiani. Questo è un crogiuolo di tanti stili, punto di riferimento di importanti scuole di ballo. Sono felice di trovarmi qua anche perché questa tappa ci consente di fare un’immersione in una serie di mondi: swing, hip hop e balli tradizionali dell’Emilia-Romagna. Qui si balla tutto anche latini e caraibici».

Cosa succederà a Rimini?
«Dalle 10 alle 21 i partecipanti si esibiranno nelle categorie Open, per gli appassionati delle varie discipline del ballo, e Pro per i professionisti. Proporranno i numeri che potremo usare in Ballando, come attrazioni in apertura di puntata, o come ballerini per il cast dei maestri che si prenderanno cura delle nostre celebrità».

Al suo fianco ci sarà Carolyn Smith?
«Sarà presente con i maestri che a rotazione fanno parte della giuria, anche se non daremo voti, ma solo un giudizio tecnico. Secondo le griglie, tra i ballerini c’è chi farà le puntate pomeridiane di On the road, chi Ballando con le stelle in prima serata, e chi altre trasmissioni. Due andranno al festival internazionale della danza di New York. Faremo pure una striscia per i social di Ballando con le stelle per Raiplay».

La sua carriera è un magnifico puzzle, che tasselli aggiungerebbe ancora?
«Vorrei fare ancora tante cose, perché non mi fermo mai. Ora mi sto misurando con Il Cantante mascherato (Masked Singer Italia) intrigante, strana e complessa, difficile ed esaltante produzione. Il game show musicale in quattro puntate andrà in onda di venerdì da gennaio su Raiuno».

Che rapporto ha con la Romagna?
«Ho frequentato molto Rimini, perché mia nonna, che come mio papà era di Fano, si era trasferita qui, dove già abitava sua figlia. Quindi, da bambina, dopo le prime estati nelle Marche, ho trascorso le stagioni balneari a Rimini, città con la quale ho un importante rapporto affettivo. Per me è il luogo dei nonni».

Cos’ama di questa terra?
«Adoro il mare, che è quello dei miei giochi. Essendoci il fondale basso, mi lasciavano libera. Era bellissimo! Io e le mie sorelle potevamo scorazzare senza il bisogno di essere sempre sorvegliate, tanto per decine di metri l’acqua arrivava alle caviglie. Un altro ricordo d’infanzia meraviglioso è quello di una schiacciata, una specie di pizza bianca che si mangiava dopo il bagno lì in spiaggia . Era buonissima, pazzesca!».