I fan di Bruce Springsteen
I fan di Bruce Springsteen

Rimini, 11 settembre 2019 - Lunga vita al ‘Boss’ e ai Glory days . Da domani (a domenica) a Rimini torna il raduno dei fan di Bruce Springsteen, che arriveranno da tutta Italia e anche dall’estero per la maratona dedicata alla leggenda vivente del rock. Siamo già al ventunesimo anno per il festival, ma anche in questa edizione i Glory days non deluderanno le attese. A partire dagli ospiti: a grande richiesta torna al raduno Vini ‘Mad dog’ Lopez, il primo batterista della E Street Band di Springsteen, già protagonista al festival riminese sei anni fa . Lopez non sarà l’unica stella a brillare ai Glory days , che potranno contare anche su Michael McDermott, il cantautore di Chicago che fin dal suo esordio ha affascinato Stephen King, mentre arriveranno dalla Svezia Hans Ludvigsson e Peter Hogklint. Ma la lista degli ospiti è lunga: Mauro Ferrarese, Johnny La Rosa, Luca McMirti, Dave Orlando, John Strada, Massimo Marches e Gionatra Costa col duo Miscellanea beat.

Sul palco non mancheranno i riminesi come Lorenzo Semprini e Beppe Ardito (dei Miami & The Groovers), Michele Tani (Nashville & Backbones) e Federico Mecozzi. Tanta, tantissima musica dal vivo ma anche incontri, presentazioni di libri e mostre. Si parte domani al Giardino (21,15, ingresso libero), con una serata di note e parole: sul palco Vini Lopez si racconterà al pubblico e suonerà con Ludvigsson, Hogklint, Tani, Semprini e Ardito. Venerdì tanti i concerti al teatro degli Atti, compreso l’omaggio a Western Stars , l’ultimo album di Springsteen uscito a giugno. Sabato sarà la giornata clou: al pomeriggio l’intervista a Vini Lopez (fatta per il pubblico da Leonardo Colombati), che tornerà poi sul palco alla sera, agli Agostiniani, per ripercorrere dal vivo i primi due album del ‘Boss’. A precedere Lopez sarà però il concerto di McDermott. Domenica gran finale in musiea al Rose & Crown. Il programma completo su www.glorydaysinrimini.net.