Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 mar 2022

Rockisland Rimini, mai più discoteca: ecco quando riapre

Pompeo Pivi torna a gestire il locale: "Ristorante aperto a pranzo e nuova formula". L’inaugurazione prevista a Pasqua

2 mar 2022
manuel spadazzi
Cosa Fare
Una serata al Rockisland (foto scattata prima della pandemia)
Una serata al Rockisland (foto scattata prima della pandemia)
Una serata al Rockisland (foto scattata prima della pandemia)
Una serata al Rockisland (foto scattata prima della pandemia)

Rimini, 2 marzo 2022 - Bello di notte lo è sempre stato. E da quest’anno lo sarà anche di giorno. Cambia ancora pelle lo storico Rockisland, uno dei luoghi più cari ai riminesi. Da settimane fervono i lavori nel locale sulla ’palata’, che riaprirà i battenti già a Pasqua con tante novità, assicura Pompeo Pivi.

La prima riguarderà proprio la gestione. Dopo che per tanti anni l’ha affidato ad altri, Pivi, proprietario dello storico locale e titolare dell’industria Petroltecnica, ha deciso di prendere in mano il timone del Rockisland. "Lo considero uno dei posti più belli di Rimini. Tanti sono affezionati al Rockisland, non c’è riminese che non ci sia stato almeno una volta. E’ un luogo che va valorizzato e aperto il più possibile alla città", è la premessa di Pivi.

Per questo "dopo tanti anni ho deciso di occuparmi in prima persona della gestione del locale". Pivi non sarà solo. "Per questa avventura ho deciso di farmi aiutare da alcuni noti imprenditori e professionisti, che hanno già locali di successo. Ho creato una vera e propria squadra per gestire il Rockisland". Pivi non fa nomi, ma tra le persone coinvolte ci dovrebbe essere anche Giuliano Canzian, chef e titolare (insieme alla moglie Enrica Mancini) di tanti ristoranti a Rimini.

Il Rockisland aprirà la stagione in netto anticipo rispetto agli ultimi anni e "si presenterà al pubblico con una veste rinnovata – spiega – Abbiamo avviato lavori di riqualificazione per migliorare gli ingressi e la parte interna". Lavori che stanno procedendo a grandi passi "perché intendiamo inaugurare la stagione già a Pasqua, e se ci riusciamo anche qualche giorno prima".

Sarà un Rockisland nuovo pure nella sua offerta. "Non sarà mai più una discoteca – assicura Pivi – anche se la musica non mancherà e naturalmente organizzeremo anche vari eventi. Miglioreremo il servizio del ristorante, puntando sempre più su qualità e tipicità. Ma il Rockisland, a differenza del passato, non dovrà più essere un luogo frequentato dal tramonto in poi... Ho ripreso direttamente la gestione del locale perché sono convinto che un posto del genere possa, anzi debba restare aperto anche durante il giorno". Sa rà quindi possibile anche "pranzare al Rockisland, e magari in certe giornate fare anche colazione. Non so se riusciremo fin da subito a garantire questo servizio ogni giorno, ma quanto meno al sabato e alla domenica".

Non aggiunge di più per ora Pivi, perché "ci sono altre novità a cui stiamo lavorando, che sveleremo più avanti quando saremo più vicini all’inaugurazione". Ma l’imprenditore è certo che "sarà un’estate molto diversa al Rockisland. Che, nei miei progetti, deve essere un locale non più solo stagionale ma aperto quasi tutto l’anno". In passato Pivi lanciò anche un concorso di idee per riqualificare il locale sulla ’palata’.

Non se ne fece nulla, e adesso anche sul Rockisland pende la spada di Damocle della riforma delle concessioni demaniali. "Anche la concessione del Rockisland, come quelle delle spiagge, nel 2024 potrebbe essere assegnata tramite un bando pubblico. Ma abbiamo deciso di investire comunque perché il Rockisland merita una nuova vita".

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?