Rimini, 3 agosto 2018 – Più di duemila persone in pigiama tra la Monorotaia, Venezia e la Vecchia Segheria. Venerdì 10 agosto i visitatori dell’Italia in Miniatura si troveranno immersi in uno scenario surreale e divertente. Per la notte di San Lorenzo, infatti, il parco resterà aperto fino a mezzanotte per un evento particolare: ‘Stelle in pigiama’, un pigiama party che strizza l’occhio alla scienza.

Si comincia alle 19. I bimbi alti tra i 100 e 140 centimetri che arriveranno in pigiama entreranno gratis. Così come i più piccolini, cioè quelli sotto il metro, i quali a prescindere dall’abbigliamento parteciperanno senza pagare. Per gli adulti che si adegueranno al ‘dress code’, invece, il biglietto costerà 10 euro e darà diritto a un secondo giorno gratuito.

Insomma, l’occasione è ghiotta. Anche perché dalle 19.30 alle 23.15 si potranno ammirare oltre 270 monumenti in versione notturna. Sotto, tante lucine; sopra, il cielo di San Lorenzo. E chissà quante stelle cadenti. Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario e del Museo Astronomico di Roma, spiegherà ai visitatori cosa sono e perché si chiamano lacrime di San Lorenzo.

Da non perdere, poi, la battaglia di cuscini. Ai primi 500 bimbi ne verrà regalato uno fino a esaurimento scorte. Gli altri, invece, faranno bene a portarsi il proprio da casa per non rimanere ‘disarmati’. Dedicato ai più piccoli anche lo show della serata, ‘Seconda stella a destra’. Peter Pan sarà il protagonista dello spettacolo condotto da Andrea Ciarlantini Carli. E Arianna Barlini, campionessa mondiale di face painting, penserà al trucco di tutti i bambini che nella notte di San Lorenzo vorranno brillare come stelle.