A destra lo staff del Loca, il locale al porto canale
A destra lo staff del Loca, il locale al porto canale

Riccione, 16 gennaio 2019 - Locali e ristoranti ai nastri di partenza per il ‘fuori Sigep’, e c’è chi è pronto ad andare in orbita. Sabato partirà la fiera che porta ogni anno oltre 200mila presenze. L’eco dell’evento si sente forte anche a Riccione, tanto che locali e ristoranti sono pronti ad attrezzarsi con serate e iniziative su misura per i clienti del salone del dolciario artigianale. «Si lavora come a San Silvestro - dice Stefano Urbinati del Loca -. Ci stiamo attrezzando per i clienti Sigep, a cominciare dalle colazioni prima che prendano treni e navette, all’aperitivo serale con una offerta al rientro in città, e una nel dopo cena».

La musica? «Basso volume perché stanchi dalla fiera cercano relax». Il Pascucci occuperà la terrazza del Palas. «Organizziamo un evento sabato sera - spiega Fabio Baldassarri - con clienti e ospiti di Pascucci. Mentre al Cafè del porto avremo djset e aperitivi ad hoc». Un toccasana per il centro. «Si lavora molto e si riescono a fare molte convenzioni - precisa Costanza Nuzzo di Frankly -. E’ un momento fondamentale, vista la poca gente in questo periodo». Lo sforzo servirà a trattenere a Riccione i clienti del salone che hanno scelto un centinaio di hotel in città.

LEGGI ANCHE Sigep 2019, tutto pronto per il Salone del gelato di Rimini. Quello che c'è da sapere

«Sono tanti, ma il movimento che si crea è importante - assicura Rodolfo Albicocco, presidente Aia -. Si potrebbe comunque fare meglio se ci fossero treni che facessero la spola sulla riviera, da Cattolica alla Fiera». «E si potrebbe fare meglio con una città più viva e un numero maggiore di locali pronti ad offrire serate ai visitatori - ribatte Alfredo Rastelli, presidente della Fipe -. Quest’anno il mantenimento di parte dell’Ice carpet dovrebbe aiutare. Vedo maggiore movimento, e spero vada diversamente dagli ultimi anni, quando i clienti del Sigep preferivano andare a Rimini dove c’era maggiore offerta. Purtroppo mancano locali per le serate».

Intanto c’è ci si prepara a lanciarsi in orbita. «Sabato ospiteremo i giudici internazionali del Sigep - premette Cinzia Battarra di Indaco - e avremo altri eventi studiati per i nostri clienti, da serate jazz ad appuntamenti con barman fino ad arrivare alla presentazione del profumo Indaco Romagna di Daniele Cappello Riguzzi, che verrà lanciato nello spazio».