Il Belvedere a Riccione sul podio dei migliori hotel al mondo
Il Belvedere a Riccione sul podio dei migliori hotel al mondo

Riccione (Rimini), 23 gennaio 2019 - E’ l’Hotel Belvedere di Riccione il secondo miglior hotel del mondo, nonché il primo in Italia e in Europa.  Lo riportano le classifiche di TripAdvisor che ha pubblicato i vincitori dei Travelers’Choise Award 2019. A far balzare il prestigioso quattro stelle nell’Olimpo degli alberghi sono state le recensioni dei clienti che continuano a sceglierlo da tutto il mondo per servizi, trattamento, ospitalità e cordialità e quant’altro si possa offrire per garantire una vacanza con il massimo confort.

Il Belvedere in Italia avanza dunque di quattro posizioni fino ad arrivare ai vertici della classifica generale internazionale, secondo solo al Tulemar Bungalows & Villas del Costa Rica. Il terzo posto va invece al Viroth’s Hotel a SiemReap in Cambogia. Otto le categorie del Travelers’Choise Award 2019: Migliori Hotel, Migliori Hotel di lusso, Migliori tariffe, Migliori Hotel di piccole dimensioni, Miglior servizio, Migliori pensione e B&B, Migliori Hotel romantici, Migliori Hotel all-inclusive e Migliori Hotel per famiglie. In quest’ultimo settore, con dieci strutture premiate nella Top 25 italiana l’Emilia-Romagna si attesta come regione che ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti ex aequo con il Trentino Alto Adige. Tra i vincitori spicca il Club Family Hotel Serenissima di Cesenatico, in tredicesima posizione a livello mondiale, sesto in Europa e secondo in Italia.

Marina Pasquini, titolare dell'Hotel Belvedere di Riccione

Marina Pasquini al timone del Belvedere, come ha conquistato questo ambito riconoscimento?
“Semplicemente con una parola: ospitalità, fatta di sentimenti, empatia e rapporto umanorisponde la nota imprenditrice -.  Il nostro lavoro inizia da lontano con una particolare formazione delle 43 persone che lavorano con me. Credono che la responsabilità di una vacanza sia una cosa grande, per cui operano con emozioni che restano negli ospiti. Nei loro confronti abbiamo una serie di attenzioni, li coccoliamo, quando arrivano sappiamo chi sono, perché facciamo una ricerca sui loro gusti in rete, e quando arrivano li spiazziamo. Per esempio se si tratta di una persona salutare, uno sportivo, nel frigobar gli facciamo trovare delle ampolle con un estratto di frutta fresca e un bigliettino, se arriva una coppia d’innamorati gli prepariamo una love room con prosecco rosè, praline, fragola con cioccolata e lucine che creano una particolare atmosfera”.

Emozionati da questo piazzamento?
“Essere primi in Italia e in Europa e secondi nel mondo per noi non è un ulteriore premio, é il coronamento di un percorso! - esclama la Pasquini, che per un suo compleanno dai clienti di Monaco ha ricevuto in dono 1.500 rose rosse -.  Anche dopo i primi riconoscimenti degli anni scorsi non ci siamo seduti, siamo piuttosto andati avanti, abbiamo innovato e fatto del costante miglioramento il nostro mantra quotidiano. Spesso mi chiedono quale sia il nostro segreto, di fatto non c’è una formula magica dell’hotellerie, c’è uno sguardo attento e accogliente sui clienti. Uno sguardo curioso e anche umile per cogliere il meglio e offrirlo al meglio. C’è un’energia che si muove come un diapason, dalle mille vibrazioni che si propagano con moto circolare e poi ritornano centuplicate”.

Marina Pasquini, che dedica questo riconoscimento al padre, il geometra Giuliano Pasquini che ha 19 anni le affidò l’hotel, si gode una vacanza a Corvara, dove ha organizzato la terza edizione della Belvedere gourmet ski week con i suoi clienti arrivati da Canada, Norvegia, Germania e tutta Italia.