Misano Adriatico (Rimini), 3 luglio 2016 – Si è conclusa con un’affluenza record la nona edizione del World Ducati Week (foto), il raduno internazionale che ogni due anni chiama a raccolta la community della Casa di Borgo Panigale. Provenienti da ogni parte del mondo, l’evento ha coinvolto ed emozionato le decine di migliaia di motociclisti che si sono dati appuntamento al circuito Marco Simoncelli di Misano in questo weekend per celebrare e condividere la passione e l’entusiasmo per Ducati (video).

In tre giorni sono state oltre 81mila le presenze stimate per questa nona edizione, il 25% in più del 2014, quando a Misano arrivarono circa 65mila persone. I partecipanti di questa edizione sono arrivati in Riviera provenendo da 5 continenti, in rappresentanza di 66 nazioni del mondo.

Significativo anche il dato sull’area occupata in questa edizione record del WDW, che ha visto un totale di circa 90.000 mq di superficie occupata all’interno del circuito “Marco Simoncelli”, l’80% in più rispetto allo spazio dell’edizione 2014.

Il Ducati Week ha segnato l’apice dei festeggiamenti del 90esimo compleanno Ducati e un grande spazio, all’interno del paddock, è stato occupato dall’area dedicata a questa ricorrenza con la storia dell’azienda.

Emozionanti le gare riservate ai piloti Ducati di MotoGP e SBK di oggi e di ieri: la “Scrambler Flat Track race by TIM” (disputata venerdì e vinta da Andrea Dovizioso) e la gara di accelerazione, la “Diavel Drag Race by Shell Advance” (corsa sabato e vinta da Scott Redding).

Entrambe le gare hanno visto il confronto tra piloti come Casey Stoner, Andrea Dovizioso, Andrea Iannone, Loris Capirossi, Chaz Davies, Troy Bayliss, Regis Laconi, Scott Redding ed Hector Barbera.

Sabato sera, sul palco dello stadio Santamonica di Misano Adriatico, Claudio Domenicali e i piloti Ducati hanno salutato tutti i Ducatisti e svelato la 1299 Panigale S Anniversario, versione speciale della Superbike bolognese, proposta in serie numerata nata per celebrare i 90 anni di Ducati, che ricorrono proprio il prossimo lunedì 4 luglio. Il palco si è poi infuocato con la musica rock di Piero Pelù.