ANDREA OLIVA
Cosa Fare

Aperitivo sulla spiaggia ma con gli sci ai piedi per festeggiare il Natale

Il riccionese Claudio Angelini ha organizzato per il giorno di Santo Stefano un party dove si arriva in scarponi e snowboard, tra musica e ‘bombardino’

Il bagno di Riccione che organizza la festa con gli sci

Il bagno di Riccione che organizza la festa con gli sci

Rimini, 21 dicembre 2023 – “Vado in montagna, ma al mare". Il corto circuito ha un numero: 151. E’ lo stabilimento balneare riccionese gestito da Claudio Angelini, amante della vela, del trekking e delle cime innevate. Ribaltando un famoso detto, se Angelini non va alla montagna è la montagna ad andare da Angelini. Detto e fatto. L’appuntamento per festeggiare il Natale è fissato 24 ore più tardi, nel giorno di Santo Stefano. "Ci vedremo tutti in spiaggia vestiti come se fossimo in montagna". Scarponi, tuta e snowboard per un Aperi sky, all’ora dello Spritz.

Leggi anche: Serata evento per ‘Vacanze di Natale’ alle Befane

Si parte alle 16, "perché è questo il momento in cui in montagna si tolgono gli sci per vedersi assieme nei locali". Birra e bombardino per iniziare. Alla zona 151 il bar è pronto e c’è qualche braciere per scaldarsi perché anche sulla sabbia la temperatura scenderà.

Da giorni sulla pagina social di Angelini vengono postati video e immagini che dicono tutto. Una sciatrice sulla sabbia trainata da un trattorino abbracciata a un surfista. Piedi nudi l’uno, scarponi per lei. Sono quelle idee che potevano nascere solo qui, in Romagna. E fanno parte di quel bagaglio di imprevedibilità che il comico Paolo Cevoli ha descritto tante volte. Un tempo bagnini e albergatori in questo periodo dell’anno migravano nelle località sciistiche. Tavole fissate a piedi e apre sky affacciati sulle piste. I tempi cambiano anche per i bagnini. Chi quest’anno salterà il Natale a Cortina o in Alta Badia potrà respirare un po’ di aria di montagna allo stabilimento 151, quasi fosse un rifugio immerso nel bianco. Se si presenterà vestito di tutto punto riceverà anche una sorpresa.

“L’idea è venuta così, pensando alla montagna, quando dopo avere sciato ci si vede e ci si diverte assieme - racconta Angelini -. Abbiamo allestito la zona per una giornata diversa dal solito. Chi in questi giorni non va in montagna, potrà andare in montagna stando al mare". Nella ricorrenza dei 40 anni dall’uscita al cinema del film Vacanze di Natale , un po’ di quello spirito rivive sulla sabbia nella zona di confine tra Rimini e Riccione. Montagna, voglia di divertirsi e improvvisazione in salsa romagnola tra musica e il fuoco, come se da un momento all’altro dovesse spuntare un gatto delle nevi. Ma al posto della neve ci sarà la sabbia.