Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 gen 2021

Addio a mister Civis: "E’ stato un mecenate"

Malore in casa per Arturo Menghi Sartorio, aveva 83 anni. Imprenditore e uomo di cultura, Rimini perde uno dei suoi protagonisti

29 gen 2021
Arturo Menghi Sartorio con la divisa di guardia del Pantheon
Arturo Menghi Sartorio con la divisa di guardia del Pantheon
Arturo Menghi Sartorio con la divisa di guardia del Pantheon
Arturo Menghi Sartorio con la divisa di guardia del Pantheon
Arturo Menghi Sartorio con la divisa di guardia del Pantheon
Arturo Menghi Sartorio con la divisa di guardia del Pantheon

Rimini dice addio a ’mister Civis’. In realtà nella sua vita Arturo Menghi Sartorio ha fatto molte altre cose, anche se il suo nome per tanti riminesi resta legato al Civis Augustus, l’istituto di vigilanza privata che ha diretto e sviluppato per oltre 40 anni. L’imprenditore è venuto a mancare improvvisamente mercoledì pomeriggio nella sua casa. Al mattino era uscito per andare in edicola a comprare i giornali, e fare alcune commissioni. Subito dopo pranzo il malore fatale. A trovarlo senza vita, sul divano, è stata la moglie. Aveva 83 anni Menghi Sartorio, molti dei quali vissuti da protagonista delle vicende economiche, culturali e sociali di Rimini. Per tanti anni è stato al timone di Civis Augustus, l’istituto di vigilanza fondato nel 1974. Grazie a lui l’azienda è cresciuta e si è sviluppata enormemente, acquisendo altre imprese del settore e aprendo nuove sedi a Cesena, Cervia, Ravenna, Faenza e perfino in Polonia e Romania. Con lui Civis Augustus è arrivato a contare 290 dipendenti (di cui 250 guardie giurate) e 6mila clienti tra aziende, banche, enti pubblici e privati. Nel 2015 l’azienda è entrata poi a far parte del gruppo Cittadini dell’ordine, e Menghi Sartorio ha lasciato la direzione dell’istituto alla nuova proprietà. Da allora l’imprenditore si è dedicato ancora di più alle tante altre attività che hanno accompagnato la sua vita. Uomo di vasta cultura, amava la storia, e in particolare il periodo del Risorgimento. Ha scritto vari libri (sei) sulle vicende avvenute in Italia tra la Restaurazione e la e il 1861, occupandosi anche del Risorgimento riminese. Faceva parte delle Guardie d’onore al Pantheon, l’associazione di volontari che svolge servizio di guardia sulla tomba di Vittorio Emanuele II, re dell’Unità d’Italia, e di altri reali. Da cinque anni era diventato il delegato provinciale di Rimini. "Chiunque consideri Vittorio Emanuele II ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?