Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Angelini, lettera a 18mila famiglie

Chi nutriva dubbi sul fatto che la candidata Daniela Angelini non fosse nota a buona parte dei cittadini, da oggi dovrà ricredersi. La candidata ha infatti inviato 18mila lettere ad altrettanti nuclei famigliari in città. Una campagna elettorale a tappeto per farsi conoscere e far conoscere la propria visione di città. "Non sono una professionista della politica – scrive – ma posso vantare una trentennale attività professionale nel settore dell’associazionismo economico e, da cittadina, ho sempre partecipato attivamente e con convinzione alla vita di questa comunità". Non manca la critica all’amministrazione Tosi. "Riccione è una città straordinaria e bellissima, unica, vivibile e conosciuta in tutto il mondo. Lo è da sempre. Ma è evidente come negli ultimi anni di governo comunale si sia verificato un peggioramento dei rapporti tra associazioni economiche, culturali, sportive, di volontariato. Non si è più investito nel valore della comunità e della partecipazione, che sono gli elementi principali che hanno fatto grande Riccione nel corso della sua storia, ma si è preferita l’arroganza del potere e la subalternità dei cittadini. Questo ha impoverito la nostra città, l’ha resa debole, isolata, portando anche a trascuratezza e a errori evidenti dei quali tutti i cittadini stanno pagando il conto, in termini di sicurezza, lavoro, precarietà".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?