Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Arrivano i soldi per mettere a nuovo le strade di Sant’Agata

Esulta il sindaco Vicini: "Un lavoro partito nel 2020 con Cerbara"

Franco Vicini, primo cittadino di Sant’Agata Feltria
Franco Vicini, primo cittadino di Sant’Agata Feltria
Franco Vicini, primo cittadino di Sant’Agata Feltria

Un maxi finanziamento da centinaia di migliaia di euro consentirà la sistemazione delle strade comunali di Sant’Agata Feltria. Dieci le zone interessate dal restyling del manto stradale, comprese le zone periferiche: tratti brevi (come la strada comunale verso le Ville di Pereto, appena 200 metri) ma anche percorsi più lunghi, come i 2,5 chilometri di Marecchiola-Rosciano da asfaltare. "È uno sforzo enorme per sistemare le strade del comune – dichiara entusiasta il sindaco Franco Vicini (nella foto) – Tutto è partito nel 2020, quando era ancora vivo e in carica il sindaco Mino Cerbara. All’epoca partecipammo a un bando per un mega-finanziamento da utilizzare per la sistemazione delle strade di Sant’Agata. Siamo stati finanziati e così, in attesa di tutti i passaggi burocratici, abbiamo iniziato la discussione con i Consiglieri per individuare gli interventi più urgenti".

Il risultato è una lunga, lunghissima serie di strada da asfaltare o riasfaltare, una decina tra frazioni (San Donato, Pereto, Palazzo, Romagnano, Sapigno, Ugrigno) e zone periferiche (Rosciano, Rivolpaio, Piagola, Campaccio, Monte Benedetto Ville). Numerosi anche gli interventi che cambieranno il volto del capoluogo. Qui è prevista l’asfaltatura o riasfaltatura in località Cava, via della Gaggiola, via I Maggio, via Lavatoio, via Lucchesi, via Beato Maffei, Villa San Rocco, via Celli, via Cinotti fino a sotto la località di Molino del Gobbo, via Rossini dall’incrocio con via Casotti Tosi fino a via Cinotti, via Malatesta fino al bivio con via Giorgioni, via Giannini. Vicini si spinge anche più in là. "Ci sono altri interventi su strade di cui è quasi certo il finanziamento – rilancia il primo cittadino – L’intero percorso della strada Petrellese, 35mila euro per la strada che sale dalla provinciale sino a Badia Mont’Ercole. Un altro finanziamento già ottenuto, ma spendibile solo nel 2023, è di 40mila euro per la sistemazione di tratti della strada che va a Maiano".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?