Balli e musica in piazza Europa

A Villa Verucchio, un torneo di calcio multietnico promuove l'integrazione tra stranieri di diverse nazionalità. Segue una festa con musica, danze e enogastronomia per celebrare la diversità e la condivisione.

Balli e musica in piazza Europa

Balli e musica in piazza Europa

Inseguendo un pallone, l’integrazione va in gol. Accade a Villa Verucchio, dove stranieri di 10 nazionalità (Argentina, Costa D’Avorio, Macedonia, Marocco, Nigeria, Romania, Resto del Mondo, Senegal e naturalmente Italia) hanno messo in piedi un torneo di calcio. Anzi, il Mundialito ieri sceso in campo al campo di Ponte Verucchio, con una novità: la squadra di preti e diaconi della Diocesi capitanata dal vescovo Nicolò. L’integrazione non finisce col Mundialito. Oggi, la ‘Festa del mondo unito’ raccoglierà nella nona edizione stranieri di 23 nazionalità (dalla Macedonia alla Romania, dal Gambia al Mali fino all’India, Sri Lanka, e Perù) e verucchiesi, in un lungo pomeriggio in piazza Europa, tra musica, danze, enogastronomia e condivisione. Previsti balletti tipici popolari, laboratori per bambini, presentazione delle attività di pace e condivisione dell’Istituto Ponte sul Marecchia, una canzone sulla pace con scenografia apposita e gran finale con il tango argentino.