LORENZO MUCCIOLI
Cronaca

Bambina di 9 anni abusata in vacanza a Rimini, arrestato il nonno acquisito

Violenza sessuale aggravata sulla nipotina: il 60enne, residente in provincia di Modena, è stato denunciato dalla moglie, nonna della piccola vittima

Bambina abusata in vacanza a Rimini, arrestato il nonno acquisito (foto di repertorio)

Bambina abusata in vacanza a Rimini, arrestato il nonno acquisito (foto di repertorio)

Rimini, 17 febbraio 2024 - Palpeggiamenti, strusciamenti e abusi sessuali sulla nipotina acquisita, una bambina di nove anni. E' questo il grave quadro contestato dalla Procura di Rimini ad un 60enne residente in provincia di Modena, difeso dall’avvocato Gianluca Belluomini, nonno acquisito della piccola. 

L'uomo, accusato di violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima, si trova al momento in carcere, a seguito dell'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip di Rimini ed eseguita dai poliziotti della squadra mobile.

Una storia sconvolgente, quella portata a galla dagli inquirenti riminesi, dopo la denuncia presentata dalla nonna della piccola vittima, moglie del 60enne. Diversi i presunti episodi che al momento sono al vaglio degli agenti della polizia di Stato.

I primi approcci, secondo quanto riferito dalla stessa vittima, sarebbero avvenuti durante una settimana di vacanze trascorsa dalla famigliola in un albergo di Rimini, all'inizio dell'estate del 2023.

Durante il soggiorno in Riviera, l'uomo avrebbe messo in atto i primi abusi sulla minore, approfittando di momenti di assenza della moglie. Abusi che si sarebbero consumati sia nella stanza dell'albergo che nella piscina della struttura ricettiva riminese. Quelle attenzioni particolari - rivolte dal nonno alla nipotina acquisita - sarebbero però proseguite anche nelle settimane seguenti, al rientro della famiglia in provincia di Modena, all'interno dell'abitazione della coppia.

Mentre la moglie era fuori casa, il 60enne entrava nella cameretta della piccola, immersa in un sonno profondo o nel dormiveglia, si sdraiava accanto lei e incominciava a toccarla nelle parti intime. Nel tempo, la bambina avrebbe sviluppato una sorta di timore nei confronti del nonno.

Ogni volta che si trovava insieme a lui in una stanza, diventava improvvisamente nervosa e cercava in ogni modo possibile di evitare il contatto. Circostanze che hanno insospettito la nonna la quale, parlando in confidenza con la piccola, è riuscita infine a farsi confidare da lei quella terrificante verità. Una mattina, la donna è così entrata all'improvviso nella stanza della bambina, sorprendendo il marito a letto accanto a lei, intento a strusciarsi.