Rimini, 12 ottobre 2018 - Una vita dedicata alla moda, ma anche alla cultura, all’istruzione e al volontariato. Si è spenta improvvisamente, all’età di 58 anni, Barbara Bonfiglioli, vice presidente di Uni.Rimini e nel consiglio d’amministrazione di Italia Exhibition Group, il gruppo che guida la Fiera di Rimini. La Bonfiglioli, che viveva a Saludecio dal 2011, era stata sales manager per grandi aziende del made in Italy, come Bvm Italia-Les Copains, Cp company, Stone Island e Fuzzi, gestendo le vendite internazionali di collezioni di stilisti come Versace, Jean Paul Gaultier e molti altri.

«A nome di tutta la comunità riminese – scrive il sindaco Gnassi – desidero esprimere profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Barbara Bonfiglioli. Una persona splendida, schiva e infaticabile che ha sempre creduto nel valore della cultura, dell’impegno per il bene comune e dell’agire per migliorare e far crescere il nostro contesto sociale e educativo. Ha lavorato fino all’ultimo a favore della sede riminese dell’Università, rivolgendo la sua passione e la sua professionalità manageriale soprattutto nel cercare le strade più efficienti affinché dopo la formazione i ragazzi, i giovani laureati riuscissero a collegarsi con il mondo del lavoro. Se oggi l’Università a Rimini sta sempre più integrandosi come parte di un progetto strategico di città, lo si deve proprio a figure instancabili come Barbara».

«Era una donna meravigliosa, una manager preparatissima – ricorda il presidente di Uni.Rimini, Leonardo Cagnoli –, aveva girato il mondo, tenendo alto il nome della moda italiana. Ma alle sue qualità manageriali affiancava anche quelle umane. E’ stata vice presidente dello Ior di Rimini e responsabile di Riccione. Per l’Università ha fatto grandi cose, istituendo il tavolo della moda e quello del turismo, facendo conoscere studenti e aziende. Barbara ha sempre fatto tutto con naturalezza e semplicità, senza manie di protagonismo». Stasera alle 21 la veglia nella chiesa di Santa Maria del Monte a Saludecio. Domani i funerali alle 10 nella chiesa di Sant’Agostino.