PRESTO SPOSI Rosa Fanti e Carlo Cracco
PRESTO SPOSI Rosa Fanti e Carlo Cracco

Santarcangelo (Rimini), 28 dicembre 2017 - Non le ha chiesto la mano davanti a un piatto di tuorlo d’uovo marinato, una delle sue più rinomate specialità. Anzi, a dire il vero Carlo Cracco non avrebbe nemmeno pronunciato la fatidica domanda. «E’ andata in maniera molto più semplice: ne abbiamo parlato insieme, e abbiamo deciso di sposarci...», racconta Rosa Fanti. Il loro matrimonio doveva restare un segreto. Invece è bastato che l’ex giudice di Masterchef e la 35enne di Santarcangelo, sua compagna da una decina d’anni, portassero la pubblicazione nel Comune di Milano, perché le loro nozze diventassero di dominio pubblico. La notizia, in questi giorni, è rimbalzata ovunque sui giornali, sui tg e sui siti.

Alla faccia del segreto...

«Infatti... – racconta divertita Rosa, che da anni cura gli eventi e le pubbliche relazioni di Cracco –. Quando la notizia ha cominciato a girare ho telefonato ai miei genitori, a Santarcangelo, per dirlo loro di persona, ma l’avevano già saputo. Alcuni dei miei amici ci sono rimasti pure un po’ male. Mi hanno detto: ma come, ti sposi e veniamo a saperlo dai giornali?».

Peggio degli spoiler contro Masterchef. E adesso, come rimedierete?

«Dobbiamo ancora definire tutto. Il matrimonio è qualcosa di strettamente intimo, personale. Tanto che stavamo pensando di fare una festa a sorpresa, dopo la celebrazione, con i nostri amici più stretti. Ora sarà più dura».

Convolerete a nozze in comune o in chiesa?

«Sarà un matrimonio solo con rito civile (Cracco è già stato sposato una volta, ndr)».

C’è già una data?

«Non ancora. Ci penseremo con calma, dopo le festività. Non abbiamo fretta. E poi, ripeto, non doveva nemmeno uscire la notizia».

Chi ha fatto il primo passo? E’ stato Cracco?

«No. Come accennavo, la decisione è maturata in entrambi. Stiamo insieme ormai da una decina d’anni, io lavoro con lui da tempo, abbiamo due figli (Pietro e Cesare) che vanno già alla scuola materna: abbiamo scelto insieme di fare questo passo. Che non credo cambierà la nostra vita quotidiana, visto il legame che c’è tra noi».

Però il matrimonio è il matrimonio...

«Nella mia famiglia sono tutti felici, ed emozionati. Avrei voluto essere io a fare l’annuncio a casa, durante le feste di Natale, ma le cose sono andate in modo diverso. Pazienza, ci rifaremo!».

Carlo Cracco e la compagna Rosa Fanti