Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Cinquecentomila alpini assaltano gli hotel

Presentato il programma dell’Adunata. Dal 5 all’8 maggio aperti quasi mille alberghi, indotto per il territorio di 150milioni di euro

mario gradara
Cronaca

di Mario Gradara

Mezzo milione di presenze turistiche, oltre 150 milioni di euro tra fatturato alberghiero e indotto, una visibilità mediatica per la riviera da Mondiali di calcio, quasi tutti aperti e tutto esaurito per i 998 hotel di Rimini e i più di 100 residence turistici, cui si sommano le strutture ricettive di Riccione, Cattolica, Misano, Bellaria Igea Marina e Cesenatico, anche quelle verso il sold out. Insomma, un pienone d’altri tempi quello che si annuncia per la 93esima Adunata nazionale alpini Rimini e San Marino, dal 5 all’8 maggio dopo due anni di rinvii causa pandemia.

Il punto sull’attesissimo evento, e sulla mobilità che specie nella giornata conclusiva si prospetta indimenticabile è stato fatto in municipio. Presenti, col sindaco Jamil Sadegholvaad, l’assessore a Sicurezza e Attività economiche Juri Magrini, il presidente della società Adunata Alpini 2020 Carlo Macalli, Vittorio Costa, consigliere nazionale Ana e responsabile comitato adunata, la direttrice di Visit Rimini Valeria Guarisco e il comandante della polizia locale Andrea Rossi. "Siamo onorati di poter accogliere, per la prima volta in Romagna, un evento di una portata straordinaria – ha detto il sindaco –. Sapremo accogliere gli alpini con il nostro ‘dna’ ospitale e con la vicinanza agli ideali comuni di solidarietà e fratellanza". "Al servizio booking di VisitRimini il flusso di richieste procede senza sosta – dice Valeria Guarisco -. Prevediamo il tutto esaurito negli hotel di Rimini durante l’Adunata e stiamo registrando aperture continue di alberghi, che in un primo momento pensavano di rimanere chiusi. Ai quali si aggiungono quelli delle altre località costiere. Riteniamo che per l’Adunata sarà aperto il 95% degli hotel di Rimini. Ad oggi riempimento all’85%. Prevediamo il tutto esaurito per l’Adunata". Già prenotati per raggiungere Rimini 400 pullman, il grosso arriverà sabato e domenica. Creati 4 hub di ’scarico passeggeri’. "Continuano a piovere richieste, tutte le strutture ricettive saranno aperte e piene in quei giorni, bel viatico per la stagione", fa eco la presidente Aia Patrizia Rinaldis. Le stime dell’Ana parlano di 450mila pernottamenti; 11 i ’campi di accoglienza temporanei’, da Rivabella a Rivazzurra, passando per il Parco XXV Aprile al ponte di Tiberio, più decine di ’campeggi spontanei’ sul territorio.

"Saranno giornate di celebrazione – anticipa Carlo Macalli – con la sfilata delle 18 Bandiere di guerra, l’esibizione delle 33 fanfare, il lancio paracadusti dell’Ana, la mostra storica sui 150 anni del Corpo, la sfilata finale di 80mila alpini, ma anche momenti informali e allegramente ’rumorosi’, con feste, cori e concerti spontanei e brindisi ovunque in città. Di solito all’inizio qualcuno si lamenta perché dorme poco, ma alla fine ci chiedono ’quando tornerete?’". Non per caso il sindaco invita "gli alpini a ritornare a Rimini in futuro con un’altra Adunata".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?