Cocaina: business da sconfiggere

Rimini, 12 ottobre 2018 - Una vettura sospetta e un inseguimento in grande stile per quel chilo di cocaina purissima che il giovane di origini sudamericane, in macchina con altre persone, nascondeva nel suo zainetto e che avrebbe fruttato sul mercato 800mila euro. A intercettarlo e arrestarlo dopo un inseguimento in auto e a piedi, sono stati gli uomini della polizia che avevano ricevuto una segnalazione per un’auto sospetta.

La vettura è stata bloccata dalla macchina della Narcotici al casello A14 di Cattolica. Mentre i poliziotti stavano identificando gli occupanti, il giovane particolarmente agitato, ha aperto la portiera e ha tentato la fuga con addosso lo zainetto 'stupefacente'. Il giovane, di origine sudamericana ma residente a Misano Adriatico, è stato arrestato e si trova in carcere ai Casetti a disposizione del magistrato. A casa sua la polizia ha poi trovato anche dell’olio di hascisc.