Riccione, 27 novembre 2021 - Si aprono le porte della Piramide. Nuova vita per il Cocoricò che torna a illuminare la collina di Riccione. Il tempio internazionale della musica aveva chiuso i battenti circa 3 anni fa. Un finale in calando per uno dei simboli del mondo della notte capace di entrare nella lista dei migliori club del mondo. Era diventato un simbolo negli anni Novanta, capace di mescolare musica e arte, cambiare pelle ogni sei mesi e accogliere per i decenni a seguire artisti internazionali.

Cocoricò, ha riaperto il tempio della musica

Discoteche e nuove regole in Emilia Romagna. "Serate divise per fasce d'età"

Poi il buio, le aste giudiziarie per il logo e la nuova avventura con Enrico Galli, già patron dell’Altromondo Studios, e Antonella Bonicalzi. Di mezzo ci si è messo anche il Covid a rallentare un progetto che punta a riportare la Piramide in alto. Questa sera, sabato, dopo tanta attesa, il Cocoricò torna ad accendersi. Il locale accoglierà 1500 persone decise a rivivere le notti guardando il cielo attraverso la piramide. Ma già nelle ultime serate il Cocco è tornato ad accendersi con eventi a invito. Un’occasione per presentare il nuovo locale a un pubblico selezionato. Il restyling dell’intera discoteca è profondo. Non c’è angolo che non odori di nuovo. "Abbiamo riqualificato tutta la struttura - ci racconta Enrico Galli -. Investendo molto in tecnologie. Un esempio sono i sei laser e i 650 metri lineari di led che attraversano le linee rette di cui è composta la piramide. Da Pasqua apriremo anche una nuova area esterna, mentre per i grandi ospiti internazionali la programmazione partirà tra gennaio e fabbraio". Sarà un locale nuovo, diverso seppur simile a se stesso e al momento solo per maggiorenni. 

Per il resto non si è badato a spese.  Alle spalle dei dj e davanti alla consolle i grandi schermi cominciano a illuminarsi in una miriade di sfumature ed è a quel punto che l’estasi luminosa ha inizio. I laser proiettano figure sulla piramide che a sua volta si illumina, disseminata di migliaia di led capaci di cambiare colore e ‘correre’ lungo le linee rette di cui è fatta. E’ qui che si ripete un rito ormai antico, si balla sotto la Piramide.

L'alba è ancora lontana, ma non importa, è la prima notte del nuovo Cocoricò. La capienza del locale supera i 3mila posti e questa sera arriveranno in 1.500, il 50%, come da decreto governativo. Sono i fortunati capaci di assicurarsi un biglietto prima che il sistema online di prenotazioni andasse in tilt al 44esimo minuto per la grande quantità di accessi. Al momento del tilt stavano schiacciando il tasto 'prenota' in 6mila. Il biglietto è uguale per tutti, ma nei privè cambia tutto. I tavoli per questa sera sono stati pagati fino a 1.800 euro. Le prossime serate sono già sold out. Qualche posto rimane per la notte di Natale. Il 25 dicembre serata Memorabilia, ma invece del vischio, sarà un bacio sotto la Piramide.