Andamento dei nuovi positivi settimanali in Romagna
Andamento dei nuovi positivi settimanali in Romagna

Rimini 29 luglio 2021 - La variante Delta fa impennare i contati, a Rimini così come nel resto della Romagna. Nell’ultima settimana, tra il 19 e il 26 luglio, i nuovi casi nella nostra provincia sono stati 516 (grafico in basso). Sono più che raddoppia ti rispetto alla settimana precedente, quando furono 245. A Rimini diagnosticata oltre la metà dei nuovi casi scoperti in Romagna, dove si sono registrati 904 contagi. E quasi tutti sono un effetto della variante Delta, che è stata rilevata nel 92% dei casi.

Variante Delta Romagna: virus in risalita, ma il vaccino tieneCovid Emilia Romagna, Bonaccini: "Obbligo di vaccino a scuola"  - Covid Forlì, l'ospedale: "Sette ricoveri in Malattie Infettive, tutti non vaccinati"

Il virus ha ripreso a correre forte, in tutta la provincia ma soprattutto nella zona sud. Lo dicono i numeri. A Riccione i nuovi casi sono stati 65, a Cattolica 54, a San Giovanni 39, a Morciano 36, a Misano 26. Diversi i casi anche a Coriano e Montescudo. A Rimini 184 i nuovi contagiati, a Santarcangelo 21 e a Bellaria 20. Nella zona sud della provincia sono stati registrati 214 nuovi casi ogni 100mila abitanti: è il dato più alto in assoluto dell’intera Romagna. I casi attivi nella nostra provincia sono diventati quasi 800, e nell’ultima settimana c’è stato purtroppo un nuovo decesso tra i positivi al virus. Sono tornati a crescere purtroppo anche i ricoveri ma per fortuna non c’è ancora la necessità di riaprire i reparti Covid. Rimini continua a essere una delle province, in regole e nell’Italia intera, col maggiore aumento di casi. Anche ieri nessuno ha fatto peggio di noi in Emilia Romagna. I nuovi casi diagnosticati sono stati 66, e tra questi ben 43 erano sintomatici. Hanno fatto il tampone in 29 per sintomi, altri 31 perché familiari e amici di contagiati già noti, 4 per motivi di lavoro e infine 2 al rientro dalle vacanze in Spagna. Nelle ultime ore altri 41 riminesi sono guariti dal virus e non ci sono stati nuovi decessi.

Green pass e Lepida Id: come attivare la app per il fasciolo sanitario - Green pass e Sputnik, la regione chiede chiarezza

La campagna vaccinale per fortuna avanza, e Rimini è in Romagna la provincia che ha registrato il maggiore aumento di dosi somministrate nell’ultima settimana. Ma la vaccinazione prosegue a macchia di leopardo: in alcuni, come si vede dal grafico in basso, la copertura resta ancora bassa, specialmente tra i più giovani. Fin qui hanno ricevuto almeno una dose di vaccino circa 190mila riminesi, e di questi 133mila hanno completato il ciclo vaccinale. Nella fascia tra i 12 e i 19 anni somministrata almeno una dose al 27% dei ragazzi (era il 23% la settimana precedente), e tra i ventenni ha fatto la prima iniezione il 42% (era il 36% la settimana scorsa). Numeri incoraggianti anche in altre fasce d’età, ma tra i sessantenni c’è chi continua ad opporsi: ha ricevuto almeno una dose il 75% (in Romagna la media è l’80%). "E’ fondamentale – dice il direttore sanitario dell’Ausl Mattia Altini – che sempre più persone si vaccinano. Guai ad attendere che i casi aumentino. Tra un mese e mezzo ripartirà la scuola, dobbiamo assicurare ai nostri figli un ritorno tra i banchi in sicurezza".







Altre notizie Covid

Coronavirus oggi Emilia Romagna, il bollettino 28 luglio 2021. I dati

Riapertura scuole, il ministro Bianchi: "A settembre si torna tutti in presenza"

Covid e scuola, la prof accusa i colleghi pro dad. "Pensano solo al loro interesse"

Vaccini 12 - 17enni, via libera del Cts a Moderna per i ragazzi