Emergenza coronavirus (immagine d'archivio)
Emergenza coronavirus (immagine d'archivio)

Rimini, 22 marzo 2020 - Primi quattro pazienti affetti da coronavirus 'estubati' a Rimini. A riferire o in regione. La buona notizia arriva dall'Ausl Romagna. Si tratta di persone ricoverate in Rianimazione all'ospedale Infermi, in ventilazione meccanica, e che hanno ripreso a respirare senza l'ausilio della macchina.

LEGGI ANCHE  L'ultimo drammatico bilancio - Arrivano i rinforzi per circondare i confini

Per loro si sta valutando il trasferimento in reparto al di fuori della Terapia intensiva, sempre in area isolata. I quattro sono rimasti in respirazione assistita per un periodo tra i 12 e i 15 giorni, e si tratta di tre uomini e una donna, di età compresa tra i 60 e i 70 anni. "Il miglioramento
clinico di questi quattro pazienti rappresenta per noi un elemento molto importante, sia dal punto di vista clinico sia dal punto di vista psicologico", ha spiegato Giuseppe Nardi, direttore della Anestesia Rianimazione riminese.

Il nuovo decreto: farmacie, edicole tabaccai. Ecco chi resta aperto - Quali sono le attività essenziali - Sport soli e vicini a casa

"È intanto un elemento importante sul fronte scientifico, e ci dice che vi sono possibilità di ripresa anche nei casi più gravi, in questa malattia ancora assai poco conosciuta. E poi è servito a darci coraggio. Questi quattro casi rappresentano una speranza importante anche per gli altri pazienti e soprattutto per i loro famigliari che finalmente hanno una notizia positiva dopo giorni di buio in cui non hanno potuto vedere i loro cari".

Il bilancio del 21 marzo 

Ieri è stata una giornata nera. Una delle più nere, per Rimini, da quando è scoppiata l'emergenza Coronavirus. Si sono infatti registrati 6 nuovi decessi nella provincia di Rimini, e il conto totale dei morti è salito così a 45 in pochi giorni.Cresciuto anche il numero dei morti a San Marino: sono 20 in tutto, di cui 6 solo nella giornata di ieri. Tra le vittime, la più giovane aveva 60 anni, la più anziana 84.

Per quanto riguarda i contagiati, la provincia di Rimini a ieri  ne annovera purtroppo 69 in più (di cui 12 non residenti): il numero totale degli infetti è salito a 826. Nove invece i nuovi contagiati a San Marino, dove si registrano complessivamente 136 casi.

 

L'ordinanza