Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Cortile trasformato in discarica: maxi multa all’imprenditore

Tonnellate di rifiuti ed elettrodomestici stipati nel terreno dell’azienda: blitz della Guardia di Finanza

Rischia una multa di 26mila euro l’imprenditore che aveva trasformato il cortile dell’azienda in una vera e propria discarica a cielo aperto. Una vera e propria montagna di rifiuti inerti, metallici, plastici, carta, cartone e legno, per un totale di quasi 20 tonnellate che ricoprivano interamente un’area di 4mila metri quadrati nell’entroterra riminese. Questa la scoperta fatta dai militari del Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza, che hanno sorvolato con il loro elicottero il campo nel quale era stata stipata l’immondizia. In mezzo anche vecchi elettrodomestici e materiali di ogni tipo, senza alcun tipo di recinzione o protezione. Tutti ‘scarti’ di qualche lotto messo in vendita durante le aste giudiziarie, settore nel quale l’opera l’azienda controllata dalle Fiamme Gialle. Il titolare è stato denunciato e multato dai militari, che gli hanno inoltre intimato di provvedere alla rimozione dei rifiuti e al loro smaltimento in condizioni di sicurezza, secondo quanto previsto dalle normative in tema di ambiente. I militari hanno infine acquisito i documenti fiscali dell’azienda sui quali sono in corso degli accertamenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?