Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Crescono i reati, metà sono furti e rapine

Il comandante La Mura: "Dobbiamo aumentare la percezione di sicurezza dei riminesi, fondamentali i 170 uomini in arrivo per l’estate"

7 giu 2022
lorenzo muccioli
Cronaca

di Lorenzo Muccioli

Con la fine delle limitazioni imposte dalla pandemia è tornato a crescere (benché in modo lieve) il numero dei reati sul territorio. Tra il giugno 2021 e il maggio 2022 sono stati 15.399 quelli denunciati ai carabinieri nel Riminese: il 78% di quelli registrati in provincia. Il 54% è rappresentato da furti e rapine, vera spina nel fianco per i riminesi e i turisti. Il bilancio è stato diffuso ieri dal comando provinciale dei carabinieri in occasione delle celebrazioni per il 208esimo annuale della fondazione dell’Arma. Ricorrenza commemorata in piazza Malatesta dal colonnello Mario La Mura, alla presenza di autorità civili e militari locali, dei militari in servizio nel Riminese, dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’Arma con labari e bandiere e dei gonfaloni della Provincia di Rimini e dei Comuni. Per La Mura "è fondamentale aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini. I rinforzi attesi (170 militari in più per l’estate) saranno importanti per il presidio del territorio e la prevenzione dei reati".

Nell’anno appena trascorso, i carabinieri hanno impiegato oltre 20mila pattuglie, che hanno controllato 172.880 persone e 79.699 mezzi. Sul fronte della lotta alla droga, le indagini portate avanti dai militari si sono tradotte in 97 arresti e 62 denunce. Sequestrati in tutto 130 kg di stupefacenti. Complessivamente, alla data del 31 maggio l’Arma ha arrestato 366 persone, mentre quelle denunciate in stato di libertà sono state 2611. Attenzione particolare al tema dei maltrattamenti in famiglia, con l’arresto di 20 persone, la denuncia di 67 e la notifica del divieto di avvicinamento nei confronti di 12. Stesso discorso vale i casi di stalking, con 5 persone arrestate e 22 denunciate. Importante l’attività dei carabinieri del gruppo forestali, impegnati nel contrasto degli illeciti ambientali: 4713 i controlli effettuati, con 2472 persone identificate e 892 veicoli controllati. L’attività di controllo ha portato all’accertamento di 314 illeciti amministrativi nel settore ambientale, con multe per un importo complessivo superiore ai 141mila euro. Il fronte della sicurezza stradale ha visto impegnate 12mila pattuglie, che hanno elevate 4mila sanzioni: 136 le denunce per guida sotto effetto di alcol o sostanze stupefacenti, 115 le sanzioni per guida di mezzi con revisione scaduta, 101 per guida senza assicurazione.

Tra le varie iniziative realizzate dall’Arma da ricordare l’inaugurazione della terza ‘Stanza tutta per sé’ (aperta il 25 novembre), realizzata in collaborazione con Soroptimist: un’aula dedicata alle audizioni delle vittime della violenza di genere. I carabinieri hanno inoltre preso parte ad incontri, online e in presenza, con 1.100 studenti della provincia di Rimini allo scopo di diffondere la cultura della legalità.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?