Dalla banca alle scuole. Ecco i genitori volontari

Ottanta dipendenti della Malatestiana eseguiranno gli interventi durante le ferie

Dalla banca alle scuole. Ecco i genitori volontari

Dalla banca alle scuole. Ecco i genitori volontari

Dalla banca all’impegno come volontari per migliorare le scuole. I Civivo sono i gruppi di cittadini riminesi che fanno dell’impegno civico il proprio segno distintivo. Ma in questo caso siamo davanti a un Civivo molto particolare. Si tratta di un nuovo progetto di volontariato formalizzatosi a inizio luglio grazie al patto di collaborazione tra Palazzo Garampi e la Banca Malatestiana. Si chiama ‘Banca Malatestiana per la Scuola’. Ottanta lavoratori della Banca Malatestiana hanno scelto di dedicare il loro tempo libero e le loro ferie a un progetto che va oltre il loro lavoro quotidiano. Saranno impegnati per realizzare interventi di piccola manutenzione, imbiancatura e rigenerazione in diversi istituti scolastici della città. Invece di godersi le ferie in vacanza si rimboccheranno le maniche per sistemare e curare i plessi dove gli studenti trascorrono buona parte dell’anno.

L’impegno verrà portato avanti insieme agli uffici comunali e alle direzioni didattiche, per individuare di volta in volta le scuole che più necessitano di interventi. Il progetto prenderà il via ufficialmente nelle prossime settimane, con il primo intervento previsto nelle aule della scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri di San Giuliano. "In un’epoca in cui il tempo è una risorsa preziosa, la scelta di questi 80 dipendenti di Banca Malatestiana di dedicare le loro ferie a un progetto tanto virtuoso è una testimonianza potente di altruismo e impegno civico", spiega l’assessore Francesco Bragagni.