Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 giu 2022

Stupro Cattolica e maxi rissa, dopo si scagliano contro l’ambulanza

Follia all’alba fuori dal Malindi: gruppo di nordafricani semina il terrore

13 giu 2022
featured image
Maxi rissa e assalto all'ambulanza
featured image
Maxi rissa e assalto all'ambulanza

Rimini, 13 giugno 2022 - Una notte da incubo a Cattolica. Prima la violenza sessuale, poi una maxi rissa tra alcuni ragazzi di Riccione tra i 18 e i 20 anni e un gruppo di nordafricani loro coetanei. L’episodio è avvenuto ieri all’alba, sempre fuori dal Malindi. "Sono stati loro a iniziare. Hanno aggredito un nostro amico, poi hanno accerchiato e picchiato selvaggiamente anche me", racconta uno dei feriti. Che è stato colpito con un mattone in testa dai nordafricani. I quali hanno scatenato la loro violenza perfino contro i sanitari del 118, arrivati lì con l’ambulanza per soccorrere i ragazzi feriti. Alcune persone presenti hanno girato dei video, con i telefonini. Nei filmati si vedono distintamente i nordafricani mentre si scagliano contro l’ambulanza e cercano di colpire di nuovo i ragazzi caricati sul mezzo dai sanitari. Una scena surreale, che la dice lunga sulla violenza dei giovani nordafricani, tra cui diversi marocchini e senegalesi, che hanno dato il via alla rissa. "Tutto è iniziato fuori dal Malindi – spiega uno dei giovani feriti – Un nostro amico è stato accerchiato e picchiato senza alcun motivo da questo gruppo di nordafricani. Quando ho saputo cos’era appena accaduto, sono andato in suo soccorso. Ma loro, i nordafricani, erano almeno una quindicina. Io sono scappato, così ha fatto un mio amico che era venuto con me. Loro ci hanno inseguito, uno di loro stava per darmi un pugno e io per difendermi l’ho colpito con il casco della moto. Poi ho ripreso a scappare, ma sono inciampato e alcuni dei nordafricani mi hanno picchiato mentre ero a terra". Il ragazzo si rialza, arriva all’ambulanza, giunta per assistere l’altro amico ferito. "Pensavo di essere finalmnente al sicuro, e invece questi hanno aperto le porte dell’ambulanza e mi hanno colpito con un mattone in ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?