Il segretario al Turismo, Federico Pedini Amati, ieri mattina ha presentato il nuovo festival canoro internazionale: la finale si terrà il 19 febbraio 2022
Il segretario al Turismo, Federico Pedini Amati, ieri mattina ha presentato il nuovo festival canoro internazionale: la finale si terrà il 19 febbraio 2022
Nasce ’Una voce per San Marino’, il festival canoro internazionale ideato dalla Segreteria per il Turismo che garantira’ al vincitore la partecipazione all’edizione 2022 di Eurovision Song Contest. All’evento, organizzato da Media Evolution srl e realizzato grazie alla partnership con San Marino RTV, è’ possibile iscriversi compilando la documentazione presente sul sito internet del Festival fino al prossimo 10 gennaio 2022. A...

Nasce ’Una voce per San Marino’, il festival canoro internazionale ideato dalla Segreteria per il Turismo che garantira’ al vincitore la partecipazione all’edizione 2022 di Eurovision Song Contest. All’evento, organizzato da Media Evolution srl e realizzato grazie alla partnership con San Marino RTV, è’ possibile iscriversi compilando la documentazione presente sul sito internet del Festival fino al prossimo 10 gennaio 2022. A ’Una voce per San Marino’ potranno partecipare artisti emergenti e big della musica senza alcun limite di cittadinanza o di lingua con la quale viene interpretato il brano scelto. Dal 13 al 19 dicembre e dal 5 all’11 gennaio 2022 verrà avviata a San Marino, presso il Teatro Titano, un’accademia per gli artisti emergenti iscritti al concorso che fungerà anche da casting preliminare mentre nel mese di febbraio 2022 il concorso per artisti emergenti si concluderà con le semifinali e la finale che decreterà il nome degli 8 artisti che, insieme ai big selezionati (senza alcun limite di nazionalità e lingua), si esibiranno il 19 febbraio 2022 nella finalissima quando una giuria qualificata incoronerà il vincitore.

Ieri mattina il segretario per il Turismo Federico Pedini Amati, Vittorio Costa di Media Evolution e il responsabile del progetto per la San Marino RTV Alessandro Capicchioni sono intervenuti per presentare il progetto. "Credo moltissimo nelle opportunita’ che questo evento puo’ garantire al nostro Paese. Parliamo di immagine, messaggi positivi e anche di un importante indotto – ha detto Federico Pedini Amati – Ormai tutti i Paesi che partecipano ad Eurovision Song Contest qualificano i suoi artisti sulla base di un Festival e noi abbiamo voluto fare lo stesso aprendo pero’ lo stesso a tutti gli artisti del mondo senza alcuna limitazione, ne’ di cittadinanza e ne’ di lingua, con un occhio di riguardo per i sammarinesi ai quali garantiremo wild card per le fasi avanzate. Ringrazio la San Marino RTV per averci concesso l’opportunita’ di organizzare questo evento in collaborazione e Media Evolution che si occupera’ dell’organizzazione vera e propria, dal ricevimento delle iscrizioni all’organizzazione delle finali".