Ex mattatoio, si parte Aggiudicati i lavori

Appalto da 8,6 milioni di euro di cui 5,5 derivanti dai fondi del Pnrr

Ex mattatoio, si parte  Aggiudicati i lavori

Ex mattatoio, si parte Aggiudicati i lavori

L’ex mattatoio va in cantiere. Il 30 giugno scadevano i termini per la presentazione dell’appalto integrato per la creazione di un grande centro con destinazione sociale per laboratori, spazi studiati per le esigenze delle varie realtà impegnate nel mondo della disabilità e del sociale. Se la pratica non si fosse chiusa in tempo sarebbero andati persi i 5,5 milioni di euro di fondi del Pnrr per i quali il progetto era candidato. Il commissariamento del Comune non ha cambiato i tempi di un iter amministrativo avviato e vicino al suo compimento. La pratica è stata seguita dalla Provincia. La gara per la procedura finalizzata all’affidamento congiunto della progettazione definitiva esecutiva e dell’esecuzione dei lavori ha portato all’aggiudicazione definitiva. Delle quattro proposte presentate ha prevalso quella della società i Platani, impresa con sede a L’Aquila, che ha proposto un ribasso a base d’asta del 7,53%.

Il progetto era stato avviato dall’amministrazione di centrodestra, che lo aveva candidato ai fondi del Pnrr per cinque milioni di euro. In seguito era stato preso in carico dall’amministrazione di centrosinistra che aveva fatto procedere la pratica ed al medesimo tempo aveva avviato una revisione dei costi che nel frattempo erano lievitati. Il confronto continuo con il governo aveva consentito un adeguamento del contributo con ulteriori 500mila euro, passando dunque a 5,5milioni di euro. L’ammontare del fondo non è comunque sufficiente alla completa realizzazione dell’opera che dovrebbe aggirarsi su un valore complessivo di 8,6 milioni di euro, di cui 3,1 investiti dal Comune nei prossimi anni. Trattandosi di appalto e progetto inseriti nel Pnrr, i tempi per la realizzazione sono contingentati. I lavori, infatti, dovranno terminare entro la fine del 2026. Gli uffici dovranno vigilare affinché il cantiere proceda il più speditamente possibile. Entro l’anno o al più tardi agli inizi del 2024 dovrebbero vedersi le ruspe al lavoro per recuperare l’area dell’ex Mattatoio in zona San Lorenzo. All’interno dell’area sono previsti laboratori finalizzati all’acquisizione di abilità lavorative, spazi dedicati alle attività all’aperto, la nuova sede dell’Istituto Musicale. Sarà un centro polifunzionale capace di dare risposte concrete alle famiglie e ai giovani disabili attraverso iniziative di socializzazione e lavorative. La struttura dell’ex mattatoio è in disuso da 18 anni.

Andrea Oliva