Far West all’Isola: ubriaco sfonda una vetrina

Denunciato un cinquantenne rumeno sorpreso a danneggiare un negozio e alcune auto. Fermato, l’uomo ha poi aggredito i vigili .

Far West all’Isola: ubriaco sfonda una vetrina

Far West all’Isola: ubriaco sfonda una vetrina

Grande paura ieri pomeriggio sul viale dei Platani, a Bellaria centro. Dove un rumeno sui 50 anni, in evidente stato d’ebbrezza, è stato fermato dai vigili urbani, dopo aver spaccato a calci la vetrina di un negozio dell’Isola. Sono circa le 16 quando il comando della Polizia locale riceve una chiamata da alcuni residenti: un uomo completamente ubriaco sta prendendo a calci una vetrina, fino a sfondarne il vetro. Da poco meno di un’ora, era stato visto girovagare per l’Isola dei Platani. A un certo punto decide di colpire con calci e pugni anche un’auto parcheggiata, ammaccandola in diversi punti.

Ma non finisce qui, lo stato d’alterazione lo porta a scagliarsi contro la vetrina di un negozio del viale, dove all’interno sono presenti titolare e clienti. Si scaglia contro il vetro con tanta violenza e tira dei calci continui fino a sfondarne il vetro. I clienti da dentro il negozio chiamano i vigili urbani che in pochi minuti sono sul posto. Fermato per il controllo, il romeno si scaglia contro gli agenti ma i vigili riescono subito a bloccarlo, caricarlo in auto e portarlo al comando della Municipale. In caserma, una volta chieste le generalità al romeno, si è scoperto che il 50enne, senza fissa dimora, è già noto alle forze dell’ordine: nell’ultimo mese è stato denunciato altre volte da carabinieri, polizia e municipale di Rimini, per altri atti di violenza. Sottoposto all’alcoltest, i vigili di Bellaria gli hanno trovato oltre il triplo di alcol nel sangue, consentito per legge: 1.8 g/l.

Il 50enne è stato denunciato per danneggiamenti e resistenza a pubblico ufficiale. "Ringraziamo il pronto intervento del nostro comando di Polizia municipale – dice il sindaco Filippo Giorgetti – che ha fatto sì che l’uomo venisse immediatamente allontanato da Bellaria. Grazie al controllo intensificato dei nostri vigili, che, con a capo un ex ufficiale dell’Arma, sono saliti da 18 a 32 unità, il territorio viene presidiato quotidianamente con pattugliamenti e vigilanza a piedi. E i servizi di vigilanza periodicamente vengono svolti anche di notte. Siamo consapevoli che tanto c’è da fare e i soli vigili urbani non bastano, e non sono preposti in via principale a queste operazioni, ma il nostro impegno è massimo".

Rita Celli